cerca

La richiesta

Coldiretti Vercelli-Biella: "Azzerare la Tari per gli agriturismi"

"C'è da dare respiro alle aziende"

Coldiretti Vercelli-Biella: "Azzerare la Tari per gli agriturismi"

“Se l’agricoltura come settore in generale ha dimostrato in quest’anno una certa resilienza rispetto ad altri, per gli agriturismi il 2020 è stato l’anno peggiore di tutti. Azzerare la Tari può essere utile a salvare queste aziende che da un anno stanno lottando per sopravvivere”. Coldiretti Vercelli - Biella si unisce all’appello portato avanti da Coldiretti e Terranostra a livello nazionale e regionale per chiedere anche ai comuni delle province di Vercelli e Biella che cancellino la tassa rifiuti per il 2021 in modo da dare un po’ di respiro alle aziende.

Alessandro Remus, vicepresidente interprovinciale Terranostra di Vercelli e Biella, afferma: “Le misure restrittive adottate per contrastare l’epidemia stanno determinando una riduzione delle attività degli agriturismi, che portano avanti comunque le attività principali di coltivazione e di allevamento e si sono fin da subito attivate con le consegne a domicilio e l’asporto, fornendo anche un servizio ai cittadini. La chiusura, però, delle attività agrituristiche, quelle legate alla ristorazione, sta mettendo a rischio un intero comparto legato al turismo e al territorio”.

“Anche al settore dell’agricoltura servono interventi concreti che consentano alle imprese di ripartire e mantenere la competitività – spiega Paolo Dellarole, Presidente di Coldiretti Vercelli e Biella - Occorrono risorse finanziarie in grado di sostenere la capacità economica e produttiva delle nostre imprese. Per questo chiediamo misure adeguate per le aziende e gli agriturismi che, a causa dell’epidemia, hanno subito un azzeramento della domanda e delle presenze. D’altronde, la minor presenza di ospiti ha portato anche alla diminuzione della relativa produzione di rifiuti”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500