cerca

Giornata della Memoria

"Contrastiamo indifferenza, intolleranza e sopraffazione"

L'appello dell'Associazione di Volontariato Janusz Korczak odv

Korczak

Janusz Korczak e i suoi bambini verso il treno della morte che li condurrà al campo di sterminio di Treblinka. Varsavia, 5 agosto 1942 (Immagine tratta dal film” Dottor Korczak” di Andrzej Wajda)

Celebrazione della Giornata internazionale della Memoria: il 27 gennaio, è il giorno in cui si ricordano ed onorano le vittime della follia, dell’odio che travolse e annientò scientemente e scientificamente milioni di esseri umani in nome di un malriposto senso di superiorità di una “razza”, cosiddetta razza ariana, che impose il proprio diritto-dovere di dominare il mondo attraverso lo sterminio di massa di ebrei, soprattutto, ma anche di rom, disabili, omosessuali ed avversari politici. Quella follia che pervase la civilissima Europa purtroppo è sempre presente e, anche se in forme diverse, si abbatte ancora su popoli inermi, uomini, donne e bambini ai quali si nega loro accoglienza e si innalzano barriere. Stessa sorte colpì Janusz Korczak, il grande dottore-educatore ed i duecento bambini del suo orfanotrofio, deportati e sterminati nel campo di sterminio di Treblinka. La nostra associazione, che si onora di portarne il nome e che al suo pensiero ed alla sua opera si ispira, rivolge un accorato appello a tutti coloro che hanno responsabilità di governo e di educazione-formazione delle giovani e dei giovani affinché sia perseguito un impegno concreto ed instancabile per realizzare la costruzione di un mondo di pace contrastando indifferenza, intolleranza e sopraffazione.

Associazione di Volontariato Janusz Korczak odv

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500