cerca

Tribunale di Vercelli

"Sconcertati per quanto espresso dall’Accusa in sede di requisitoria"

L'intervento degli avvocati Mazza e Scheda, difensori dell'ex prefetto

tribunale di Vercelli

Il tribunale di Vercelli (foto Gian Luca Marino)

Con riferimento all’udienza delli 30.9.2021, celebrata per la discussione dei Pubblici Ministeri e delle Parti Civili, nel procedimento a carico, tra gli altri, del Dott. Salvatore Malfi, avanti il Tribunale di Vercelli, la difesa ha preso atto delle richieste di pena formulate dalla Pubblica Accusa, nonché dei profili risarcitori allegati dalle Parti Civili, e si riserva ogni più ampia contestazione sul punto durante l’arringa conclusiva defensionale. La scrivente difesa è però sconcertata per quanto espresso dall’Accusa in sede di requisitoria, circa il rilievo ostativo alla concessione delle attenuanti generiche in favore del Dott. Salvatore Malfi attribuito a “condotte ed appigli” asseritamente ostruzionistici da parte degli scriventi difensori: lungo il corso del dibattimento, si sono sempre e solo formulate istanze nell’interesse dell’Assistito quale esercizio del diritto di difesa e nel rispetto della presunzione di innocenza, principi cardine del nostro ordinamento e costituzionalmente tutelati. Ci si riserva, anche sotto tale aspetto, una compiuta replica a tali infondate censure.

Avv. Prof. Oliviero Mazza

Avv. Roberto Scheda

https://lasesia.vercelli.it/cronaca/2021/10/01/news/persone-autoritarie-e-prive-di-senso-di-legalita-107539/

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500