cerca

Progetto Biennale

Vercelli, "con l’Arte si ripArte": 12esima collettiva a Studio 256

L'inaugurazione domenica 15, visitabile fino al 29 maggio

Studio 256

Vercelli, "con l’ARTE si ripARTE": dal 15 al 29 maggio la collettiva che vedrà in mostra le opere di Debora Alfero, Luigi Cataldi, Loredana Cagnasso, Deirdre Angela Gillies, Tiziana Gualandi, Cristina Milanesia, Sara Tricerri. L'esposizione è inserita nel progetto artistico 'La Biennale d'Arte Vercelli' sarà inaugurata domenica 15 maggio alle 17,30 allo Studio d'Arte 256 di corso Libertà. 

"Sarà l'appuntamento n° 12 di una lunga maratona espositiva pensata in tempi di pandemia - spiega il pittore vercellese Ezio Balliano, promotore dell'iniziativa - per mantenere vivo e vivace il mondo dell'arte offrendo a pittori, scultori, fotografi, affermati o esordienti, uno spazio per incontrarsi, confrontarsi e farsi conoscere, proponendo ogni due settimane una nuova selezione di artisti e di opere rappresentative della produzione di ciascuno e, soprattutto, presentare al pubblico una vetrina delle novità e delle tendenze del mondo dell'Arte". 

La mostra proseguirà fino al 29 maggio e sarà visitabile da giovedì a domenica dalle 16,30 alle 19,30. Ingresso libero nel rispetto dei protocolli anti Covid. 

Gli artisti e le opere:

Debora Alfero dimostra essere artista di talento e ricca di immaginazione esplorando tecniche diverse e realizzando bassorilievi movimentati dal colore. Predilige soggetti figurativi raffinati oppure ispirati al mondo animale al quale è molto legata e che diventa parte integrante della sua vita.

Luigi Cataldi è artista surreale, simbolista e visionario, alla perenne ricerca della bellezza, convinto che l’essenza del reale non sta in ciò che si vede con gli occhi ma in ciò che si percepisce con l’anima utilizzando un lessico artistico sereno e accattivante alla ricerca dell'armonia e del bello.

Loredana Cagnasso, in arte Lori, presenta una femminilità elegante e ricercata. Le sue pennellate leggere, le tonalità pastello, i gioielli applicati, l’utilizzo di materia e di tinte metalliche si fondono per creare un armonioso insieme di stile e raffinatezza che ci parlano di una bellezza che non decade.

Deirdre Angela Gillies è capace di coniugare la pittura classica con l’oggettistica del “riciclo”, aggiungendo così matericità e spessore alle sue originali opere ove le impressioni, i ricordi, la creatività prendono il sopravvento dando vita a paesaggi astratti dal titoli a volte provocatori.


Tiziana Gualandi dopo gli studi artistici ha lavorato come decoratrice intervallando l’attività artistica a progetti laboratoriali per bambini in strutture specializzate per disabili maturando una particolare sensibilità all’uso del colore, animando le sue opere di quelle che ama definire “atmosfere emotive”.

Cristina Milanesio, artista in continua trasformazione e crescita personale, predilige il rosso, simbolo dell’energia vitale e di forte passionalità come filo conduttore dei suoi lavori che spaziano tra fantasia e semplicità, tradizione e innovazione in un ricercato bilanciamento dei contrasti.

Sara Tricerri gioca con i materiali, con le superfici ma soprattutto con l’osservatore, dando indizi per creare storie, ma mettendo da parte ogni definizione, ogni commento, ogni classificazione e ogni parola superflua. Oltre la tela esistono mondi paralleli e inesplorati. E ogni volta è una storia nuova.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500