cerca

Polizia di Stato

"Il vostro dispositivo è bloccato": ma è una truffa

L'allarme: un'indagine inesistente per carpire dati personali

Truffa polizia

Una videata della truffa

"Il vostro dispositivo è bloccato per il download e la distribuzione di contenuti illegali (pedopornografia, stupro e zoofilia) che sono proibiti dalla legge italiana”. Questo è uno dei messaggi che tanti cittadini si vedono recapitare in questo periodo.

Attenzione però: è una truffa. Lo fa sapere la polizia di Stato: "Scritto in diverse lingue, con la firma del capo o di alti funzionari della polizia di Stato, prospettano alla vittima una inesistente indagine per la quale l’unica soluzione è contattare via mail i truffatori esponendosi a successive richieste di pagamenti di salate multe - spiegano - Si tratta di “phishing”, un tipo di truffa effettuata su Internet attraverso la quale, fingendosi un ente affidabile, malintenzionati cercano di ingannare la vittima convincendola a fornire informazioni personali, dati finanziari o codici di accesso".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500