cerca

Una storia straordinaria

Andreea si è laureata in Medicina "per salvare altre vite"

Il messaggio: “Grazie a tutti i vercellesi. Grazie Sesia. Un omaggio per Paola”

Andreea

Andreea nel giorno della sua laurea

“Buona sera! Grazie a tutti vercellesi che hanno aiutato Andreea a vivere, oggi ha finito l’università di Medicina: “Per salvare altre vite!”. Grazie Sesia. Grazie ai suoi lettori. Un omaggio per Paola che è stata sempre in contatto con noi!”.

È un lunedì qualunque, la redazione sta preparando il giornale del venerdì. Quando leggiamo questo messaggio, quel lunedì qualunque assume un significato particolare, davvero speciale. Proviamo gioia e felicità, quella commozione che a qualcuno di noi riempie gli occhi di lacrime: pensando a quella bimba timida e un po’ spaventata, con gli occhioni azzurri e un sorriso dolcissimo (scomparso dal suo volto dopo aver perso i capelli a causa della chemio), che diverse volte, a partire dal 2005, abbiamo accolto in redazione; ma anche ricordando la collega che personalmente aveva seguito il suo caso e più di tutti era stata vicina ad Andreea e alla sua famiglia, in particolare alla mamma Florica: Paola Aghina.

La commovente storia di Andreea sul numero de La Sesia in edicola venerdì 23 settembre

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500