cerca

Missione spaziale

Artemis 1: l’uomo prova a tornare sulla Luna

Nuove date per il lancio di Artemis 1 dopo il rinvio per problemi tecnici

Luna

Dopo 50 anni, l’uomo prova a tornare sulla Luna e lo fa con la missione Nasa “Artemis 1” sebbene non senza difficoltà. Era infatti previsto per il 29 agosto il lancio di Artemis 1, prima parte dell’omonimo programma spaziale che dovrebbe riportare l’uomo sulla Luna nel 2025; in quella data il volo è stato annullato per un problema tecnico e, allo stesso modo, anche il successivo tentativo è fallito a causa di perdite di carburante. 

La Nasa, adesso, sembra però pronta a riprovarci; ad annunciarlo in un comunicato è la stessa agenzia spaziale americana che precisa che il prossimo tentativo verrà effettuato il 27 settembre o, al più tardi, il 2 ottobre. Intanto, a partire dal 21 settembre, si inizieranno ad effettuare tutti i test necessari per arrivare pronti al lancio. 

Il programma Artemis

Come anticipato, il lancio di Artemis 1 fa parte dell’omonimo programma spaziale “Artemis” che punta a riportare l’uomo con i piedi nello spazio. Il primo step, quindi Artemis 1, prevede il lancio di collaudo dell’Orion MPCV ovvero un veicolo spaziale e il primo lancio del nuovo razzo vettore SLS - Space Launch System. Da precisare che, in questa prima fase, Orion MPCV non avrà a bordo equipaggio sebbene sia configurato proprio per questo. Se tutto andrà secondo i piani, la missione Artemis 1 dovrebbe durare un totale di circa 39 giorni. Nel 2024, quindi, Artemis 2 potrebbe portare i primi uomini in orbita lunare; solo nel 2025, però, con Artemis 3 l’uomo dovrebbe rimettere i piedi sul terreno lunare. 

Obiettivo principale del programma Artemis è quello di creare una base lunare sulla quale gli astronauti possano vivere fino a due mesi al fine di studiare le tecnologie da utilizzare in futuro per approdare su Marte.  

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500