cerca

Uncem

Piemonte, montagna: 3 milioni di euro per aprire una "Bottega dei servizi"

Il contributo massimo previsto per ogni singola domanda è di 50.000 euro

Bottega dei servizi (foto Uncem)

Dalla Regione Piemonte un nuovo investimento per la montagna: stanziati 3 milioni di euro per il mantenimento e lo sviluppo delle "Botteghe dei servizi", ovvero gli esercizi commerciali di prossimità per la vendita al dettaglio di beni alimentari e di prima necessità in cui si integrano attività di informazione per la cittadinanza. In sostanza, veri e propri "terminali" per la Pubblica amministrazione sul territorio e per migliorare la qualità di vita dei residenti.
 
Nelle prossime settimane sarà pubblicato sul sito della Regione l'apposito bando: il contributo massimo previsto per ogni singola domanda è di 50.000 euro, di cui 30.000 per investimenti e 20.000 per spese di gestione. "Ritengo molto positivo il bando regionale del Piemonte che si apre oggi per allestire e sviluppare le ‘Botteghe dei servizi’. Cento Comuni in Piemonte, di duecento in Italia, non hanno più negozi e bar - afferma Roberto Colombero, presidente Uncem Piemonte - La desertificazione commerciale è un problema molto serio di Alpi e Appennini. Problema che va di pari passo con impoverimento e abbandono. Dobbiamo contrastarli con politiche attive, investimenti, nuovo approccio culturale. Ringrazio il vicepresidente e assessore alla Montagna Fabio Carosso che ha lavorato con noi su questo fronte, con la dirigente Chiara Musolino e il direttore Stefania Crotta, che dopo il bando ‘Vado a vivere in montagna’ hanno dato seguito alle necessità e opportunità segnalate da sindaci, Unioni montane, Uncem per potenziare i servizi pubblici nei territori. Le Botteghe possono, devono essere nuovi ‘luoghi di comunità’ come abbiamo scritto nel recente dossier Uncem proprio sugli spazi che si fanno luoghi, generando identità, servizi, ma soprattutto comunità. Comunità anche di più Comuni, di una valle, di un territorio che superano frammentazioni, incomprensioni, storiche inimicizie per lavorare insieme, per ‘camminare insieme’. Questo sia il senso degli investimenti del nuovo bando, con 3 milioni di euro a disposizione per le microimprese di piccoli Comuni che appunto lavorano insieme”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500