cerca

La normativa

Pos obbligatorio dal 1° luglio: scattano le sanzioni

Adesso è possibile pagare con carte per spese di qualsiasi importo

Pos

È scattato venerdì 1° luglio l’obbligo per tutti gli esercizi commerciali di accettare pagamenti con Pos, senza alcuna soglia minima di spesa. È quanto previsto da un emendamento del decreto legge recovery che, dopo anni di incertezza, ha fissato regole precise e sanzioni per tutti i commercianti e professionisti che non accettano pagamenti elettronici. 

Addio quindi a soglie minime di spesa per tutte le attività commerciali, i professionisti e più in generale per tutti coloro che offrono servizi al pubblico (medici, tassisti, ecc…). L’unica eccezione sarà fatta in caso di comprovata impossibilità di utilizzo del pos ma le sanzioni sono dietro l’angolo. Per ogni pagamento rifiutato, infatti, scatta una multa pari a 30 euro più il 4% del valore della transazione. «Non si può pensare di incentivare i pagamenti elettronici attraverso il meccanismo delle sanzioni, quello che serve per raggiungere questo obiettivo è una riduzione delle commissioni e dei costi a carico di consumatori ed imprese, anche potenziando lo strumento del credito d’imposta sulle commissioni pagate dall’esercente, e introdurre la gratuità per i cosiddetti micropagamenti» commentano in una nota da Confcommercio

«Si tratta di una storica battaglia vinta dal Codacons - affermano dall’associazione - e proprio per questo, a partire dal 30 giugno, raccoglieremo in tutta Italia le segnalazioni dei cittadini circa professionisti e commercianti che rifiuteranno i pagamenti con Pos, e siamo pronti a presentare una raffica di denunce alle autorità preposte contro esercenti e operatori scorretti, ai fini delle dovute sanzioni previste dalla legge». Il limite all’utilizzo dei contanti, però, vale anche per i cittadini. Dal 1° gennaio 2022, ricordiamo, la soglia per l’utilizzo di denaro contante per i pagamenti è passato da 2000 euro a 1000 euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500