cerca

La congiuntura

Siccità, guerra, maxi rincari: quest'anno sarà riso "amaro"

L'analisi dei presidenti di Ente Risi, Coldiretti, Confagricoltura e Cia

siccità

Siccità, congiuntura socio economica internazionale, guerra, rincari di energia e materie prime.

Il comparto agricolo, in particolare il settore riso, sta vivendo un momento davvero difficile, tanto che sono sempre più insistenti le voci che parlano di storno o addirittura rinuncia all’acquisto di sementi da parte di alcuni agricoltori. Ovest Sesia, la settimana scorsa, aveva lanciato un chiaro allarme: «Se la Regione non prenderà decisioni immediate sulla deroga al prelievo di acqua dai fiumi e sul sostegno economico dopo i danni dell'alluvione del 2020, rischiamo di avere risaie asciutte e 4 mila aziende agricole saranno a rischio».

L’analisi dei presidenti Paolo Carrà (Ente Risi), Paolo Dellarole (Coldiretti Vercelli Biella), Benedetto Coppo (Confagricoltura Vercelli Biella) e Daniele Botti (Cia Novara Vercelli Verbania).

Le interviste sul numero de La Sesia in edicola venerdì 8 aprile

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500