cerca

Unione montana

Valsesia: due progetti vincono il bando "Next Generation We"

Riceveranno 80 mila e 45 mila euro da Fondazione Compagnia di San Paolo

Alagna Valsesia

A seguito di un lungo lavoro di progettazione, che ha visto coinvolti tanti soggetti del territorio sotto la regia dell’Unione Montana Valsesia, è arrivato il risultato auspicato: due progetti del territorio sono stati valutati positivamente e finanziati dalla Fondazione Compagnia San Paolo, nell’ambito del bando Next Generation We.

I finanziamenti consistono in 80mila euro per il primo progetto e 45mila per il secondo: «Si tratta del progetto sociale “Abilitiamo la Valsesia” e del progetto energetico “Comunità Energetica della Valsesia” – spiega il presidente dell'Unione montana Valsesia (Umv), Francesco Pietrasanta – ai quali abbiamo lavorato in squadra, presentandoli con i comuni capofila di Varallo e Quarona. Abbiamo ottenuto, grazie ad un intenso lavoro di squadra, un risultato molto gratificante: le candidature pervenute a San Paolo erano 180, ne sono state finanziate 88, e di queste ben 2 appartengono al nostro territorio: direi che si è fatto un ottimo lavoro!».

Il progetto sociale, che sarà realizzato dai Servizi Socio-Assistenziali dell’Unione Montana, riguarda le disabilità e fragilità sul territorio: «Questi finanziamenti sono preziosi – commenta l’assessore Francesco Nunziata – in un settore nel quale i bisogni sono moltissimi, soprattutto in questo periodo critico. La nostra progettualità è stata apprezzata dalla Fondazione San Paolo, questo ci dice che stiamo facendo bene e ci stimola a fare sempre di più, per sostenere le fasce più fragili della nostra popolazione».

Il progetto riferito alla Comunità Energetica della Valsesia è di stretta attualità, vista la crisi energetica che si sta affrontando: «L’idea è quella di realizzare impianti di energie rinnovabili sul territorio dell’Unione – spiega il presidente Pietrasanta – con l’obiettivo di accelerare la transizione verde attraverso la progettazione di sistemi di condivisione dell’energia prodotta tra gli utenti finali. Percorreremo tutte le vie possibili per realizzare impianti “green”». Anche in questo caso, il successo della progettualità risiede anche nello spirito unitario con cui è stata presentata: «Ci tengo a sottolineare, sempre, che la nostra forza sta nell’essere uniti – conclude Francesco Pietrasanta – dobbiamo sempre più fare rete tra di noi, lavorare insieme per grandi progetti comuni: questa è la strada per far crescere il nostro territorio sotto tutti gli aspetti. Insieme faremo grandi cose».

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500