cerca

Consiglio regionale

Piemonte, vuoti di cava: "E' un buon giorno per la tutela dell'ambiente"

Approvata la proposta del consigliere regionale Carlo Riva Vercellotti

Carlo Riva Vercellotti

Il consigliere regionale Carlo Riva Vercellotti (foto Marta Fusaro)

“E’ un buon giorno per la tutela dell’ambiente e delle nostre acque. La mia proposta di garantire una maggior tutela della salute, dell’ambiente e delle falde, è stata accolta nel regolamento sui vuoti di cava approvato oggi in Commissione regionale.” A dichiararlo il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Carlo Riva Vercellotti, al termine dei lavori di Commissione III che doveva esprimersi sulla proposta di regolamento relativo al riempimento dei vuoti prodotti dalle attività estrattive, i cosiddetti vuoti di cava. Il testo del regolamento era già approdato in Commissione prima della pausa estiva dello scorso anno e proprio le osservazioni del Consigliere Riva Vercellotti e la richiesta di approfondimenti avevano rimandato il voto della Commissione.

“Ringrazio l’Assessore Tronzano non solo per la pazienza nell’aver ascoltato le mie ragioni in diversi incontri ma per aver colto l’importanza di inserire maggior tutele ambientali. Ringrazio anche le province e, in particolare, quella di Vercelli per i suggerimenti forniti per trovare le migliori soluzioni.” Le proposte emendative di Riva Vercellotti recuperano infatti una serie di perplessità emerse proprio da alcune province piemontesi in occasione del confronto avvenuto con la Regione. “Purtroppo, le norme nazionali, a nostro avviso da rivedere perché pericolose per la salute e l’ambiente, consentirebbero di riversare nelle cave dismesse e senza alcuna protezione e verifica preventiva materiali e rifiuti che noi riteniamo inaccettabili e pericolosi: loppa d’altoforno, scorie d’acciaieria e polveri di allumina, scarti delle concerie, fanghi da cartiera, gessi chimici e silicati di scarto. Proprio per questo, come spiegato e dimostrato in fase di confronto con gli uffici regionali, è stato possibile inserire indicazioni più cautelative secondo il principio di precauzione. E tutto a prova di ricorso da parte di qualche furbetto delle cave in giro per l’Italia. Grazie al nostro lavoro - continua il Consigliere di Fratelli d’Italia - sono state poi potenziate, rispetto alla proposta originaria, anche le verifiche preventive e il tracciamento in modo da favorire controlli e localizzazione, aiutando le ditte serie e scoraggiando l’illegalità". “E’ il primo Regolamento in Italia sui vuoti di cava – conclude Riva Vercellotti – con cui viene sanata una situazione per troppo tempo rimasta nel colpevole dimenticatoio della politica.”

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500