cerca

Ministero della salute - Aifa

Covid: venerdì 4 inizierà la distribuzione del farmaco Paxlovid

"Efficace nel ridurre dell’88% il rischio di ospedalizzazione e morte"

Paxlovid

Inizierà domani, venerdì 4 febbraio, la distribuzione alle Regioni e Province autonome dei primi 11.200 trattamenti completi del farmaco antivirale orale per la cura del Covid-19 Paxlovid, nell’ambito del contratto finalizzato lo scorso 27 gennaio dalla Struttura Commissariale con la casa farmaceutica Pfizer, d’intesa con il Ministero della Salute.
 
Il contratto prevede la fornitura di complessivi 600 mila trattamenti completi nel corso del 2022, i quali verranno progressivamente distribuiti alle Regioni – non appena disponibili - secondo le indicazioni del Ministero della Salute e dell’Aifa. La Commissione Tecnico Scientifica (Cts) di Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco, nella seduta del 28 gennaio scorso, ha definito i criteri di utilizzo del medicinale Paxlovid. Il farmaco aveva già avuto nel dicembre 2021 il parere favorevole della Cts per la distribuzione in emergenza. "Paxlovid, che nello studio registrativo si è dimostrato efficace nel ridurre dell’88% il rischio di ospedalizzazione e morte, è indicato per il trattamento di pazienti adulti con infezione recente da Sars-CoV-2 con malattia lieve-moderata che non necessitano ossigenoterapia e con condizioni cliniche concomitanti che rappresentino specifici fattori di rischio per lo sviluppo di Covid-19 severo. Il trattamento con Paxlovid deve essere iniziato entro 5 giorni dall’insorgenza dei sintomi e ha una durata di 5 giorni - precisa Aifa - Le modalità per la selezione dei pazienti e per la prescrivibilità e distribuzione del farmaco saranno le stesse già stabilite per l’altro antivirale orale (molnupiravir). È previsto l’utilizzo di un Registro di monitoraggio, che sarà accessibile sul sito dell’Agenzia".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500