cerca

Vademecum

Scuola, Piemonte: quarantene, autosorveglianza e tampone: come funziona

Tutte le informazioni comunicate dalla Regione

Scuola sicura (foto Regione Piemonte)

La Regione Piemonte ha pubblicato un vademecum sulle quarantene, l'autosorveglianza e gli isolamenti in ambito scolastico dovuti al Covid. Eccone i punti principali.

In Piemonte gli studenti che sono contatti a scuola di un caso positivo possono sottoporsi gratuitamente ai tamponi sia per l’uscita dalla quarantena scolastica (nido, materna, elementari, medie e superiori) sia per il tracciamento scolastico e l’autosorveglianza (per le primarie, medie e superiori) in farmacia, dal pediatra/medico di famiglia o negli hotspot pubblici (in questo caso su prenotazione delle Asl). Possono naturalmente sottoporsi gratuitamente al tampone di uscita dall’isolamento anche gli studenti che risultano positivi al Covid.

STUDENTI CONTATTI A SCUOLA DI UN POSITIVO

NIDI E SCUOLE DELLE INFANZIA - Con un caso positivo in classe: quarantena

La misura di quarantena scatta con un caso in classe. La durata è di 10 giorni con tampone di uscita o 14 giorni senza tampone.

Come funziona 

I bambini contatto di un caso scolastico, dopo la notifica di sospensione dell’attività didattica da parte della scuola, possono sottoporsi al tampone di uscita dalla quarantena dopo 10 giorni sia in farmacia  semplicemente consegnando il modulo di  autocertificazione scaricabile sul sito della Regione Piemonte (clicca qui) insieme a copia della carta di identità,  dal  pediatra  oppure recandosi  tramite prenotazione delle Asl  in uno degli  hotspot pubblici. Attenzione: il tampone può essere eseguito solo in assenza di sintomi da almeno tre giorni. In caso di comparsa di sintomi è necessario avvisare subito il proprio pediatra. Senza tampone è possibile uscire dalla quarantena automaticamente dopo 14 giorni.

Cosa serve per il rientro in classe

Solo la copia dell’esito negativo del tampone (oppure l’autocertificazione nel caso di quarantena di 14 giorni senza tampone).

SCUOLA PRIMARIA 
Con un solo caso positivo in classe: sorveglianza con testing 

La misura scatta se presente un solo caso in classe, salvo diverso provvedimento da parte dell’Asl che può valutare la quarantena dell’intera classe (quindi senza la sorveglianza con testing) in casi di alta circolazione del virus, come previsto dalla normativa nazionale.

Come funziona

Con un  solo caso di positività in classe, dopo la notifica di avvio della Dad da parte della scuola, i bambini possono proseguire l’attività didattica in presenza sottoponendosi subito al tampone di sorveglianza T0 e dopo 5 giorni al tampone T5. Il tampone T0/T5 può essere fatto gratuitamente in farmacia  semplicemente consegnando il modulo di autocertificazione scaricabile sul sito della Regione Piemonte (clicca qui), insieme a copia della carta di identità, dal proprio pediatra  oppure  tramite la prenotazione dell’Asl recandosi in uno degli hotspot pubblici .

Con due casi in classe: quarantena per tutti 

La misura di quarantena scatta con 2 o più casi in classe, salvo diverso provvedimento da parte dell’Asl che anche con un solo caso può valutare la quarantena dell’intera classe in casi di alta circolazione del virus, come previsto dalla normativa nazionale. La durata è di 10 giorni con tampone di uscita o 14 giorni senza tampone.

Come funziona

Dopo la notifica di avvio della Dad da parte della scuola, il bambino può sottoporsi al tampone di uscita dalla quarantena scolastica dopo 10 giorni in farmacia con autocertificazione scaricabile sul sito della Regione Piemonte (clicca qui), insieme a copia della carta di identità, dal proprio pediatra  oppure  in un hotspot  tramite la prenotazione da parte dell’Asl. Attenzione: il tampone può essere eseguito solo in assenza di sintomi da almeno tre giorni. In caso di comparsa di sintomi è necessario avvisare subito il proprio pediatra. Senza tampone è possibile uscire dalla quarantena automaticamente  dopo 14 giorni.

Cosa serve per il rientro in classe

Solo la copia dell’esito negativo del tampone (oppure l’autocertificazione nel caso di quarantena di 14 giorni senza tampone).

SCUOLE MEDIE E SUPERIORI
Con un solo caso positivo in classe: autosorveglianza e testing per tutti

Tutti i compagni proseguiranno le lezioni in presenza con l’obbligo di indossare la mascherina FFp2 per almeno 10 giorni. Dovranno inoltre seguire per 5 giorni le norme di autosorveglianza e nel caso durante questo periodo compaiano dei sintomi è previsto un tampone (antigenico rapido o molecolare) eseguibile presso il proprio pediatra o medico di famiglia oppure in farmacia  (o struttura privata autorizzata) con ricetta medica (la ricetta è prevista in questo caso dalla normativa nazionale). Se il tampone risulta negativo, ma i sintomi persistono è previsto un secondo tampone a 5 giorni dall’ultimo contatto con il compagno positivo.

Con due casi in classe: autosorveglianza e testing per i vaccinati/guariti da meno di 120 giorni o terza dose e quarantena per gli altri

Con 2 casi in classe solo per gli studenti vaccinati con terza dose, oppure con seconda dose/guariti da meno di 120 giorni vale sempre la mascherina FFp2 per almeno 10 giorni e l’autosorveglianza di 5 giorni. Se durante questo periodo di 5 giorni compaiono dei sintomi è previsto un tampone (antigenico rapido o molecolare) eseguibile presso il proprio pediatra o medico di famiglia oppure in farmacia (o struttura privata autorizzata) con ricetta medica ( la ricetta è prevista in questo caso dalla normativa nazionale ) oppure tramite la prenotazione dell’Asl recandosi in uno degli hotspot pubblici. Se il tampone risulta negativo, ma i sintomi persistono è previsto un secondo tampone a 5 giorni dall’ultimo contatto con il compagno positivo.

Per gli altri non vaccinati oppure vaccinati con seconda dose/guariti da più di 120 giorni è prevista invece la didattica a distanza e la quarantena di 10 giorni con un tampone di uscita o di 14 giorni senza tampone. Il tampone di uscita può essere fatto gratuitamente in farmacia semplicemente consegnando il modulo di autocertificazione scaricabile sul sito della Regione Piemonte (clicca qui), insieme a copia della carta di identità, dal proprio pediatra/medico di famiglia, oppure tramite la prenotazione dell’Asl recandosi in uno degli hotspot pubblici. Attenzione: il tampone può essere eseguito solo in assenza di sintomi da almeno tre giorni. In caso di comparsa di sintomi è necessario avvisare subito il proprio pediatra. Senza tampone è possibile uscire dalla quarantena automaticamente  dopo 14 giorni.

Cosa serve per il rientro in classe

Solo la copia dell’esito negativo del tampone (oppure l’autocertificazione nel caso di quarantena di 14 giorni senza tampone).

Con 3 o più casi in classe: quarantena per tutti

Dopo la notifica di avvio della dad da parte della scuola, è possibile sottoporsi al tampone di uscita dalla quarantena scolastica dopo 10 giorni in farmacia semplicemente consegnando il modulo di autocertificazione scaricabile sul sito della Regione Piemonte (clicca qui), insieme a copia della carta di identità, oppure dal proprio pediatra/medico di famiglia, oppure tramite la prenotazione dell’Asl recandosi in uno degli hotspot pubblici. Attenzione: il tampone può essere eseguito solo in assenza di sintomi da almeno tre giorni. In caso di comparsa di sintomi è necessario avvisare subito il proprio pediatra. Senza tampone è possibile uscire dalla quarantena automaticamente dopo 14 giorni.

Cosa serve per il rientro in classe

Solo la copia dell’esito negativo del tampone (oppure l’autocertificazione nel caso di quarantena di 14 giorni senza tampone).

STUDENTI POSITIVI E USCITA DALL’ISOLAMENTO

Nel caso di positività di uno studente (nido, materna, elementari, medie o  superiori) il sistema invia un sms al genitore con il numero del provvedimento contumaciale (l’sms arriva nelle ore successive al caricamento dell’esito del test sulla piattaforma Covid da parte della struttura che lo ha eseguito). Per uscire dall’isolamento è necessario sottoporsi a un tampone di verifica che può essere eseguito (in assenza di sintomi da almeno 3 giorni) dopo 7 giorni nel caso di studenti vaccinati con terza dose, con seconda dose/guariti da meno di 120 giorni e dopo 10 giorni in tutti gli altri casi. È possibile uscire dall’isolamento automaticamente dopo 21 giorni (in assenza di sintomi da almeno 7 giorni). Il tampone può essere eseguito gratuitamente in uno degli hotspot pubblici (tramite la prenotazione dell’Asl), dal proprio pediatra/medico di famiglia, oppure in farmacia (o in una struttura privata autorizzata) semplicemente mostrando l’sms ricevuto dalla Regione con il numero del provvedimento (o analoga documentazione dell’Asl che attesti lo stato contumaciale), insieme al modulo di autocertificazione scaricabile sul sito regionale (clicca qui per studenti minorenni e qui per i maggiorenni) e copia della carta di identità. Attenzione: il tampone può essere eseguito solo in assenza di sintomi da almeno tre giorni. In caso di comparsa o prosecuzione di sintomi è necessario avvisare subito il proprio pediatra o medico di famiglia.

Cosa serve per il rientro in classe

Solo la copia dell’esito negativo del tampone oppure il green pass da guarigione (oppure l’autocertificazione nel caso che siano trascorsi 21 giorni dall’inizio dell’isolamento e almeno 7 senza sintomi).

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500