cerca

prefettura di Vercelli

Neve e “freezing rain”: sicurezza stradale e soccorso

Predisposto il piano degli interventi per le situazioni di rischio

neve in autostrada

Fronteggiare le situazioni di rischio che possono verificarsi in caso di eventi nevosi di intensità tale da mettere in crisi la fruibilità e la sicurezza della circolazione stradale, e il soccorrere l’utenza in difficoltà. Le procedure sono state messe a punto dal Comitato operativo per la viabilità (Cov) nell’ambito della Pianificazione Invernale 2021-2022 per la gestione delle emergenze di viabilità derivanti da precipitazioni nevose.

L’aggiornamento è stato approvato dal prefetto Lucio Parente nel corso di una riunione che si è svolta venerdì 17 dicembre alla presenza del questore Maurizio Di Domenico e dei rappresentanti delle Forze di polizia e dei Vigili del fuoco, anche degli enti concessionari delle principali tratte stradali del territorio nonché i sindaci dei Comuni interessati dalla presenza di caselli autostradali e zone di accumulo dei mezzi in caso di emergenza.

Il Piano prende in considerazione le tratte autostradali delle arterie A4 Torino Milano, A26 Genova Gravellona Toce, le interconnessioni A26-A4 e A4-A5 e le principali tratte di viabilità ordinaria. L’aggiornamento ha consentito, in particolare, di procedere alla puntuale ricognizione delle aree di accumulo dei mezzi poste al di fuori dei tratti autostradali e dei presidi delle Forze di polizia ai caselli. È stata inoltre prevista, in caso di emergenze che dovessero causare la chiusura dei trafori, un’apposita procedura di filtraggio nella località di Santhià, volta a reindirizzare verso Torino i veicoli con massa superiore alle 7,5 tonnellate diretti in Valle d’Aosta e provenienti dalle autostrade A/4 e bretella A26-A4.

Il nuovo Piano ha inoltre preso in considerazione il fenomeno della cosiddetta “freezing rain”, particolare tipo di pioggia ghiacciata che genera un sottilissimo strato di ghiaccio a contatto con il suolo. Anche in tal caso, la pianificazione ha stabilito le iniziative da adottare per evitare che questo pericoloso fenomeno abbia ricadute sulla sicurezza, prevedendo un’intensificazione degli interventi di salatura e dei controlli finalizzati ad assicurare il rispetto dei limiti di velocità e la corretta tenuta delle gomme invernali da parte degli utenti della strada.

Al termine della riunione del Cov, il prefetto Parente “ha ringraziato tutte le componenti impegnate nell’ambito della viabilità stradale per l’attività quotidianamente svolta a tutela della sicurezza degli automobilisti, evidenziando l’importanza della prevenzione e della sensibilizzazione degli utenti della strada perché assumano comportamenti di guida sempre consapevoli e responsabili”.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500