cerca

Comando provinciale di Vercelli

Crescentino: va a firmare dai carabinieri e poi ruba un'autoradio

L'uomo è stata fermato mentre partiva per Torino

Carabinieri Crescentino

L'autoradio recuperata dai carabinieri

I carabinieri della Stazione di Crescentino hanno arrestato un 43 enne per furto su un'auto.

Il 43 enne di Chivasso, con vari precedenti per reati contro il patrimonio, domiciliato dal fratello a Fontanetto Po, aveva l’obbligo di firma dai carabinieri della stazione di Crescentino poiché un mese prima a Torino era stato arrestato per furto su un’autovettura. E ci è ricascato. "Ieri mattina, verso le ore 11.30 lo stesso si è presentato a firmare in Caserma a Crescentino per poi dirigersi a piedi verso la stazione ferroviaria - raccontano dal Comando di Vercelli - Nel frattempo, giungeva in caserma un 75 enne del posto, asserendo di aver parcheggiato l’auto in centro paese per fare delle compere e dopo poco di averla trovata con il finestrino infranto e priva dello stereo. Vista la posizione in cui in veicolo era stato parcheggiato ed il tragitto percorso, i carabinieri di Crescentino in quel momento hanno subito sospettato che l’autore dell’evento criminoso potesse essere il 43 enne e quindi si sono portati presso la stazione ferroviaria ove lo hanno rintracciato poco prima che potesse salire sul treno diretto a Torino, ove avrebbe sicuramente venduto l’autoradio che aveva nascosto sotto al giaccone".

L'uomo è stato portato in caserma ed al termine degli accertamenti è stato dichiarato in arresto per furto aggravato.  "L’autoradio è stata restituita all’anziana vittima che ha ringraziato calorosamente i carabinieri per l’insperato “regalo” di Natale", fanno sapere dal Comando. Nella mattinata odierna si è tenuto il processo per direttissima al Tribunale di Vercelli.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500