cerca

Vercelli

Cavalcaferrovia: "Entro l'inverno il cantiere per l'abbattimento"

Il vicesindaco Simion fa il punto sull'iter dei lavori

Cavalcavia corso Avogadro di Quaregna

"Siamo perfettamente in linea con i tempi annunciati ed entro l’inverno procederemo con il cantiere per l’abbattimento del Cavalcaferrovia di corso Avogadro di Queregna". E' l'annuncio dell’assessore ai Lavori Pubblici e vicesindaco Massimo Simion.

"Proprio oggi sono arrivate le numerosissime manifestazioni di interesse da parte di ditte interessate ad effettuare i lavori, per i quali il Comune ha provveduto nei mesi scorsi ad ottenere, dopo la perizia asseverata sullo stato del manufatto, il progetto esecutivo per la sua demolizione ed il finanziamento di un milione e 400 mila euro da parte della Cassa Depositi e Presiti per i lavori, dopo che sugli stessi si era avuta l’autorizzazione da parte di Ferrovie dello Stato ed il parere favorevole della Conferenza dei Servizi", precisa Simion. Il cavalcavia, costruito alla fine degli Anni Settanta per collegare due porzioni di territorio separate dalla linea ferroviaria Vercelli-Valenza-Casale, è stato chiuso lo scorso anno a seguito di una perizia asseverata dell’Ingegner Montiglio, specialista in questo tipo di manufatti, che ne decretava prima la limitazione dei carichi transitanti e poi la chiusura per mancanza dei requisiti di sicurezza.

"Il complicato impatto sul traffico cittadino ha indotto il Comune ad avviare un confronto con Ferrovie dello Stato per poter aprire un varco al piano dei binari (inutilizzati perché la ferrovia verso Valenza e Casale non è più in uso). Ottenuta questa possibilità, si è proceduto all’apertura del passaggio, con immediati e benefici effetti sullo scorrimento del traffico", prosegue. Nel frattempo, si sono analizzate le due soluzioni al problema proposte dall’ingegnere perito: da un lato l’abbattimento del cavalcaferrovia e l’eventuale ricostruzione ex novo (costo 5/6 milioni di euro), dall’altra il suo consolidamento (costo 5/6 milioni di euro): "Considerando che la spesa era la stessa – spiega Simion – per la sicurezza dei nostri concittadini abbiamo deciso di percorrere la strada della demolizione: arrivati in breve al progetto esecutivo, abbiamo potuto accedere al finanziamento di Cassa Depositi e Prestiti e quindi procedere alla pubblicazione del bando, che ci ha consentito di ottenere oggi un numero molto elevato di ditte interessate. Tra queste – sottolinea il vicesindaco – dopo il vaglio dei requisiti, venerdì 9 dicembre verranno estratte 15 ditte che saranno invitate a partecipare alla gara d’appalto. L’iter si concluderà intorno alla fine del mese di gennaio, quando verrà individuata la ditta aggiudicataria". A quel punto il procedimento sarà completato e sarà possibile,  per la ditta individuata, procedere con l’avvio del cantiere: “Stiamo lavorando per Vercelli, seriamente, nell’interesse dei cittadini, continueremo con la progettazione di nuovi step per il 2022/2023  senza  perdere tempo in inutili polemiche”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500