cerca

Nuovo decreto

Vercelli: il prefetto adotta il Piano per i controlli sui Green pass

Verifiche a campione in cui saranno impegnate tutte le forze dell'ordine

Green pass

Il prefetto di Vercelli ha adottato il Piano per l’effettuazione dei controlli sul rispetto del possesso delle certificazioni verdi.

In relazione alle disposizioni del Decreto Legge 26 novembre 2021, n. 172, con cui sono state introdotte nuove misure urgenti per il contenimento della pandemia da Covid–19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali, il prefetto di Vercelli Lucio Parente ha convocato nei giorni scorsi il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, al fine di condividere le linee ed i criteri sulla base dei quali adottare il Piano dei controlli per la verifica del rispetto del possesso delle certificazioni verdi per la città di Vercelli e per il resto della provincia.

"Nella circostanza è stato sottolineato il tradizionale senso civico e l’elevato senso di responsabilità della comunità vercellese che, pur con le difficoltà sottese alla situazione di emergenza pandemica in corso e nonostante i sacrifici sostenuti, ha, nella stragrande maggioranza, assicurato il rispetto delle misure di contenimento e di prevenzione del virus resesi necessarie per impedire la diffusione del contagio e per garantire la ripresa delle attività in sicurezza - spiegano dalla Prefettura - In esito alle riunioni del Comitato, il prefetto ha adottato conformemente alle nuove  disposizioni del Governo, tale Piano che prevede il coinvolgimento del personale di polizia di Stato, Arma dei carabinieri e Guardia di finanza con le rispettive specialità, nonché del personale dei Corpi dei polizia municipale munito della qualifica di agente di pubblica sicurezza; piano che è articolato in controlli da svolgersi a campione, ma in modo costante e capillare, negli esercizi pubblici, nei cinema, teatri, palestre, piscine, centri benessere, stadi, palazzetti dello sport, fiere, sagre, mostre, impianti sciistici, stazioni ferroviarie, aree di servizio in ambito autostradale e le principali fermate degli automezzi di trasporto locale".

Ai fini della buona riuscita della complessa attività di controllo, "ampia collaborazione è stata confermata, anche in questa circostanza, dalle Associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato che, nel corso di un incontro con il prefetto avvenuto ieri pomeriggio, hanno assicurato il proprio sostegno alle iniziative concordate, con l’obiettivo comune di consentire il sereno e proficuo svolgimento delle varie attività e della vita sociale, nel pieno rispetto delle misure di contenimento da Covid-19", sottolineano dalla Prefettura. Per quanto concerne poi il settore dei trasporti, i controlli saranno effettuati, con verifiche sugli utenti, in stretta collaborazione con i gestori delle linee di trasporto pubblico che, nonostante le difficoltà rappresentate, hanno compreso la fondamentale importanza che in questo particolare contesto riveste il rispetto di tutte le disposizioni vigenti per il contenimento della pandemia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500