cerca

Sanità

Più soldi ai medici dei Pronto soccorso

Per incentivare l'impegno dei sanitari

Ospedale Sant'Andrea

Incremento economico per le prestazioni aggiuntive erogate in Medicina e Chirurgia d'Accettazione e d'Urgenza (MECAU) e maggior ricorso alle convenzioni tra le Aziende sanitarie regionali per rafforzare la rete dell’emergenza urgenza e valorizzare le competenze dei medici ospedalieri.

Sono i frutti dell’accordo siglato dalla Direzione della Sanità della Regione Piemonte e le rappresentanze sindacali della dirigenza medica per incentivare il lavoro dei sanitari nei Pronto soccorso e nei reparti dell’emergenza urgenza. Un obiettivo che prevede l’utilizzo di un investimento di 360 mila euro fino a 31 dicembre 2022.S

In particolare, per le prestazioni erogate in MECAU all’interno della propria Azienda da parte dei medici di Pronto soccorso o interni con specialità equipollenti, nei giorni di sabato, domenica, festivi e in orario notturno, la retribuzione oraria passa da 40 a 60 euro lordi all’ora, relativamente all’attività lavorativa eccedente l’orario istituzionale.

Le convenzioni tra le Aziende sanitarie regionali diventano prioritarie e i medici che opereranno in questo regime verranno compensati con 100 euro lordi all’ora, omnicomprensivi di spese di eventuale trasferta.

In più, è stato dato l’indirizzo alle Aziende sanitarie regionali di creare degli incarichi di funzione per dirigenti medici nelle MECAU, in modo da incentivare ulteriormente i medici di Pronto soccorso in possesso di maggiore esperienza.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500