cerca

Questura

Vercelli: aggredisce a calci e pugni un uomo nella zona dell'Area 24

Divieto di accesso a tutti i locali pubblici per il responsabile

Questura di Vercelli

Ha aggredito un uomo a calci e pugni nelle vicinanze di un locale dell'ex Montefibre, provocandogli fratture al viso e una prognosi di 30 giorni.

I carabinieri di Vercelli hanno individuato l’autore dell'aggressione ad un uomo di 32 anni, che è stato selvaggiamente picchiato a calci e pugni da un 42enne già noto alle forze dell’ordine. L'episodio, pare causato da futili motivi, è avvenuto nella notte tra l'8 e il 9 ottobre scorsi. La zona ex Montefibre, spiegano dalla Questura, "è particolarmente controllata dalle forze dell’ordine per la presenza di locali aperti sino a tarda notte e di avventori spesso alterati dal consumo di sostanze alcoliche, con relative problematiche di assembramenti, schiamazzi e disturbo alla quiete pubblica, se non addirittura di liti ed aggressioni, come appunto quella avvenuta la notte del 9 ottobre".

La collaborazione tra polizia e carabinieri ha permesso alla Questura di appurare che il protagonista dell'aggressione era stato già condannato in più occasioni per diversi gravi reati contro il patrimonio e la persona ed aveva da poco finito di scontare un lungo periodo di detenzione carceraria. Il questore di Vercelli ha perciò emesso nei confronti dell’aggressore, ritenuto un soggetto estremamente pericoloso per la sicurezza pubblica, un divieto di accesso a tutti i locali pubblici e di pubblico spettacolo della provincia di Vercelli per due anni, il massimo previsto dalla normativa vigente, nella fascia oraria serale e notturna.

"Tale provvedimento di prevenzione, la cui violazione comporta rilevanti conseguenze di carattere penale, costituisce una risposta della competente autorità provinciale di Pubblica sicurezza, emessa con la massima celerità possibile e nella quasi immediatezza dei fatti, alle esigenze di sicurezza della collettività - sottolineano dalla Questura - In particolare, nell’attuale momento di ripresa delle attività delle discoteche e dei locali di divertimento, il divieto di accesso garantisce la sicurezza degli altri avventori, impedendo a facinorosi e soggetti inclini alla violenza di accedervi e di stazionare nelle relative vicinanze".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500