cerca

La ricorrenza

Giornata delle Nazioni Unite: 76 anni dello statuto Onu

Il 24 ottobre si celebra la giornata delle Nazioni Unite

Nazioni unite Onu

Sono passati 76 anni da quando, il 24 ottobre 1945, entrava in vigore lo statuto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite firmato il 26 giugno dello stesso anno. 

Lo statuto venne firmato a San Francisco da 50 dei 51 Paesi inizialmente membri; la Polonia, non presente in quel momento, firmò ad ottobre del 1945 quando entrò definitivamente in vigore il trattato. Come si legge nel lungo preambolo ai 111 articoli che costituiscono lo statuto (consultabile interamente a questo link), le nazioni firmatarie si impegnano a preservare la pace e la sicurezza collettiva grazie alla cooperazione internazionale. Ad oggi, dai 51 iniziali, sono 193 i Paesi membri dell’Onu impegnati nel mantenere la pace a livello globale. Quando uno Stato si unisce alle Nazioni Unite, accetta gli obblighi dello statuto secondo il diritto internazionale. 

Sono quattro le principali funzioni svolte dall’Organizzazione delle Nazioni Unite: mantenere la pace e la sicurezza internazionali, sviluppare relazioni amichevoli fra le nazioni, cooperare nella risoluzione dei problemi internazionali e nella promozione del rispetto per i diritti umani, rappresentare un centro per l’armonizzazione delle diverse iniziative nazionali.

L’Onu è costituito da sei principali organi; cinque di questi (l’Assemblea Generale, il Consiglio di Sicurezza, il Consiglio Economico e Sociale, il Consiglio di Amministrazione Fiduciaria e il Segretariato) si trovano presso il quartier generale di New York. Il sesto, la Corte Internazionale di Giustizia si trova invece in Europa: è ubicato infatti all’Aia, in Olanda.

"Covid-19, conflitti, fame, povertà ed emergenza climatica ci rammentano che il nostro mondo è lungi dall’essere perfetto. Ma ci dicono al tempo stesso che la solidarietà è l’unica strada possibile" ha affermato il Segretario generale Onu, António Guterres, durante le celebrazioni della Giornata delle Nazioni Unite del 24 ottobre 2021. "Dobbiamo aggregare le nostre risorse per affrontare grandi sfide e far progredire gli obiettivi di sviluppo sostenibile. In che modo? Garantendo che ognuno, dovunque, abbia accesso ai vaccini contro il Covid-19 al più presto. Sostenendo diritti e dignità di tutti, in particolare i più poveri e svantaggiati, donne e ragazze, infanzia e giovani. Cercando una fine ai conflitti che insanguinano il nostro mondo. Assumendo e mantenendo impegni coraggiosi per salvare il nostro pianeta" ha continuato il segretario nel suo discorso (ascoltabile interamente a questo link). 

L’importanza della Giornata delle Nazioni Unite, più che mai attuale anche in questo periodo storico, era stata sottolineata dall’Assemblea Onu già nel 1948. È però solo del 1971 la risoluzione che decretò che ogni anno, il 24 ottobre, tutti gli Stati membri sono tenuti a celebrare questa importante ricorrenza.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500