cerca

Comando di Vercelli

Lenta: minaccia la madre e picchia la ex con una catena, arrestato

L'operazione dei carabinieri di Gattinara

Carabinieri Gattinara

Le armi sequestrate dai carabinieri

I carabinieri della stazione di Gattinara hanno arrestato un uomo di 29 anni per atti persecutori, minaccia aggravata e lesioni personali.

Il 29 enne di Lenta si era reso protagonista pochi giorni fa di alcune minacce nei confronti della madre, alla quale aveva comunicato telefonicamente che da li a poco sarebbe andato a casa per farle del male. L'uomo era stato bloccato nelle vicinanze dell’abitazione della madre dai carabinieri di Gattinara, che gli avevano trovato addosso un coltello a serramanico; in casa sua, i militari hanno poi trovato un fucile da caccia di proprietà del padre separato, con cui conviveva da poco, che è stato sequestrato. In quella circostanza era stato arrestato per resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, poiché aveva tentato di sfuggire ai carabinieri opponendo resistenza e ferendone uno.

L’altra sera, l’ennesimo episodio, questa volta nei confronti della ex che ha aggredito e malmenato all’interno di un bar del posto con una grossa catena, dopo averla minacciata brandendo una roncola. Solo grazie all’intervento di un avventore del locale, il 29 enne ha desistito e si è allontanato. I carabinieri di Gattinara, intervenuti dopo poco, lo hanno rintracciato, sequestrandogli la catena e l’arma, e denunciandolo alla Procura della Repubblica di Vercelli per atti persecutori, minaccia aggravata e lesioni. Nella mattinata di oggi, lunedì 27 settembre, il Gip del Tribunale ha emesso un’ordinanza di cattura nei suoi confronti: così i carabinieri hanno arrestato l'uomo, disoccupato e con problemi di tossicodipendenza, portandolo in carcere a Vercelli.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500