cerca

Covid

Vaccino: a giorni atteso l'ok alla terza dose

Entro fine settembre si partirà con i pazienti fragili

Vaccino anti Covid

Si attende solo l'ok dell'Aifa (agenzia italiana del farmaco) e dell'Ema (agenzia europea): ma ormai si contano i giorni, se non le ore, per il via libera alla somministrazione della terza dose di vaccino.

Già a fine settembre dovrebbero partire i primi richiami per i pazienti fragili cosiddetti "immunocompromessi", che sono circa 3 milioni. Tra questi, anziani con pluripatologie, pazienti con malattie respiratorie, cardiocircolatorie e neurologiche, diabietici, malati con fibrosi cistica e insufficienza renale, con malattie autoimmuni, epatiche, cerebrovascolari, oncologiche e del sangue, trapiantati, i grandi obesi e i malati di Hiv. In autunno avanzato toccherà ad over 80, ricoverati e personale delle Rsa e personale sanitario che si è vaccinato per primo. Entro i primi mesi del 2022 saranno vaccinati gli appartenenti al personale sanitario, mentre è ancora in fase di valutazione la somministrazione della terza dose al resto della popolazione. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500