cerca

Università del Piemonte Orientale

Upo: dal 1° settembre studenti e personale entreranno solo col Green pass

Le disposizioni del rettore

Upo San Giuseppe

Dal 1° settembre anche all’Università del Piemonte orientale (Upo) si entrerà col Green pass.

Infatti, spiegano da Upo, “a decorrere dal 1° settembre e sino al 31 dicembre 2021, gli studenti iscritti a qualunque corso universitario (compresi master, corsi di perfezionamento, scuole di specializzazione o altro) dovranno possedere il Green pass per le attività didattiche e curriculari in presenza (compresi gli esami e le prove in itinere), nonché per l’accesso alle mense e alle aule studio. Nello stesso periodo di decorrenza, tutti i docenti strutturati e a contratto, tutto il personale tecnico amministrativo, gli assegnisti di ricerca, i dottorandi, gli specializzandi di area medica, i borsisti, i collaboratori e, in ogni caso, tutto il personale che a vario titolo opera stabilmente all’interno dell’Università del Piemonte Orientale, dovranno possedere e saranno tenuti a esibire la certificazione verde Covid-19”.

L’Università effettuerà le verifiche relative al possesso della certificazione verde, nel rispetto della normativa sulla privacy, secondo modalità che verranno tempestivamente comunicate, seguendo le disposizioni che verranno emanate in un successivo Dpcm. “Il mancato rispetto delle disposizioni suddette da parte del personale universitario è considerato assenza ingiustificata e, a decorrere dal quinto giorno di assenza, il rapporto di lavoro è sospeso e non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominato – viene specificato - Sono invece esonerati dall'obbligo i soggetti esenti dalla campagna vaccinale in possesso di certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute”. “L'Università del Piemonte Orientale – afferma il rettore Gian Carlo Avanzi – continua l’azione di prevenzione e tutela della salute e della sicurezza: contiamo sul senso di responsabilità di tutti e siamo convinti che tutta la comunità universitaria potrà avvantaggiarsi dalla vaccinazione di ognuno. Personalmente ho la consapevolezza che il nostro Ateneo ha messo in atto tutti i mezzi possibili per “tenere a bada” il contagio; con il green pass avremo un’arma in più che ci consentirà di proseguire le nostre attività più serenamente, in presenza e, finalmente, tutti insieme”.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500