" />

cerca

Due morti tragiche

Crescentino: per Marylin Pera fatale la coltellata alla gola

Avviate la pratiche per la donazione degli organi di Dino Sgaggero

Marylin Pera

Marylin Pera

Profonda commozione hanno suscitato in provincia di Vercelli le morti di Dino Sgaggero, operaio di 40 anni residente a Borgo d’Ale, e di Marylin Pera, 39, originaria di Crescentino. Il primo è stato stroncato da un malore mentre si trovava sul lavoro, in un cantiere del suo paese; la seconda è stata uccisa dall’uomo con cui da poco era andata a convivere a Vigevano. Due storie completamente diverse, ma purtroppo accomunate da un particolare che le rende ancora più tragiche: entrambi avevano figli, una bambina lui, due bambini lei.

Dino Sgaggero
Dopo cinque giorni di agonia in ospedale, sono state avviate la pratiche per la donazione degli organi di Sgaggero. A Crescentino, un’amica di Marylin Pera la descrive come "una donna molto buona, anche con chi non lo meritava".

Approfondimenti sul numero de La Sesia in edicola venerdì 13 agosto 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500