" />

cerca

Pavia

Leonardo da Riso Scotti: serata inaugurale, le foto dei vercellesi

Gli scatti del fotografo Livio Bourbon

Leonardo da Vinci è ritornato a Pavia: per non lasciarla mai più.

È passato un anno e mezzo da quando l’assessorato alla Cultura della città lombarda espose la statua gigante durante le celebrazioni leonardesche e la mostra “Looking for Monna Lisa”. "In mezzo ci sono stati 18 mesi di Covid, che hanno dilatato e forse cambiato il tempo, lasciandoci una gran voglia di … rinascimento", spiegano da Riso Scotti. Ed ecco l’idea brillante avuta da Cristina Scotti, moglie del titolare Dario: la statua raffigurante il volto senile di Leonardo, opera degli scultori Francioni e Mastromarino, diventa un’installazione permanente, collocata nei giardini del polo industriale di Bivio Vela, a Pavia, come rappresentazione del suo processo di economia circolare e sostenibilità di filiera. "Sarà un simbolo forte, uno sprone che saprà ispirare il pensiero, determinare le scelte e guidare le azioni per un futuro in equilibrio tra progresso e tradizione. Riso Scotti intende tributare al suo genio la capacità di guardare alle leggi di Natura, tradurle in innovazione e regalarci il progresso", sottolineano dall’azienda pavese. Nel corso della serata inaugurale di martedì 22 giugno, il genio da Vinci ha fatto il proprio “ingresso” ufficiale in azienda, a fianco della storica ruota del mulino della riseria, nel corso di un “magico” ricevimento all’insegna dei sapori, delle emozioni, della storia, delle luci e, naturalmente, dell’acqua.
Molti gli ospiti vercellesi presenti, ritratti per La Sesia dal fotografo Livio Bourbon.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500