cerca

Asl Vc

Vercellese: gli over 60 potranno vaccinarsi senza prenotazione

Intanto le serate dedicate ai giovani fanno registrare il tutto esaurito

Vaccini in Santa Chiara

L'hub vaccinale di Santa Chiara

Gli over 60 vercellesi potranno vaccinarsi senza prenotazione. Intanto nel fine settimana si registra il tutto esaurito per le serate dedicate ai ragazzi, che verranno replicate.

Sono due delle novità comunicate dall'Asl Vercelli, che ha adottato il modello “priority vax” per gli over 60 che ogni giorno, dal lunedì alla domenica, potranno vaccinarsi senza prenotazione presentandosi dalle 10 alle 12 ai centri vaccinali di Santa Chiara a Vercelli e del Teatro Pro Loco di Borgosesia. Il servizio sarà attivato dal prossimo 28 giugno. "Abbiamo immediatamente accolto l’invito della Regione Piemonte per agevolare ulteriormente l’immunizzazione dei soggetti con più di 60 anni che statisticamente corrono i maggiori rischi in caso di contagio – spiega il direttore generale dell’Asl Vercelli, Eva Colombo - È molto importante che le persone in questa fascia d’età colgano al più presto questa possibilità, contribuendo ad accelerare il percorso verso l’immunità di gregge. Raggiungere tutti gli over 60 che ancora non si sono vaccinati è uno sforzo comune molto importante che vede impegnati tutti assieme Asl, Enti locali, medici di base e associazioni di volontariato per raggiungere le singole persone ancora non coinvolte".

Intanto, dal 23 giugno, sul portale www.ilPiemontetivaccina.it, gli over 60 che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale potranno farlo scegliendo anche il tipo di vaccino che verrà loro somministrato. Un incentivo con cui la Regione e l’Asl puntano a convincere i cittadini over 60 che in Piemonte non hanno ancora manifestato la volontà di essere vaccinati e che sono un’assoluta priorità perché rappresentano la fascia d’età più esposta alle conseguenze gravi del Covid.
La Regione Piemonte ha comunicato che dal 5 luglio sul portale www.ilpiemontetivaccina.it sarà possibile per tutti cambiare la data di vaccinazione in caso di necessità per motivi di salute, lavoro, studio o viaggio. Sarà possibile cambiare sia la data della somministrazione della prima dose sia la data del richiamo, quest’ultima naturalmente entro il periodo previsto a livello sanitario in base al tipo di vaccino. Già dal 23 giugno l’Asl di Vercelli ha attivato una infoline dedicata alla variazione delle date che riceve una media di 150 chiamate al giorno.

Intanto le serate vaccinali rivolte ai giovani programmate nel fine settimana al Globo di Borgo Vercelli, al Teatro Civico di Varallo e alla Sala Sterna di Quarona fanno segnare il tutto esaurito. "L’iniziativa nata da uno spunto del presidente della Commissione Sanità della Regione Piemonte Alessandro Stecco ha avuto un tale successo che nelle prossime settimane sarà replicata anche in altre città del Vercellese e della Valsesia - annuncia Colombo - Il riscontro positivo è stato agevolato dalla disponibilità delle amministrazioni locali e dei sindaci di Varallo e Quarona, che hanno favorito la diffusione dell’importanza della campagna vaccinale tra i ragazzi, inserendo le serate all’interno di manifestazioni musicali di richiamo e contribuendo in prima persona le prenotazioni degli under 30".

Nel fine settimana del 26 e 27 giugno saranno somministrati ai ragazzi circa mille vaccini Pfizer o Moderna, dalle 17 fino alle 21. I sindaci Eraldo Botta e Francesco Pietrasanta e accoglieranno i consiglieri regionali Alessandro Stecco e Angelo Dago, il direttore generale dell’Asl Eva Colombo sabato 26 alle 17 a Varallo, e successivamente a Quarona, per inaugurare la sessione vaccinale. La campagna dell’Asl Vercelli ha ormai superato le 130mila dosi somministrate e in questi ultimi giorni, oltre all’inoculazione dei vaccini, si sta lavorando ad una attenta attività di sensibilizzazione per intercettare le singole persone che ancora non si sono prenotate.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500