cerca

L'emergenza

Tricerro: resta ancora chiuso l'acquedotto

Il sindaco: "Valori fuori norma, ora attendiamo nuove analisi"

Acquedotto Tricerro

Le autobotti che riforniscono la rete idrica di Tricerro

AGGIORNAMENTO ORE 17.25

"Dalle prime analisi che ci sono arrivate, i risultati sulla nostra acqua sono confortanti, pertanto siamo confidenti che l'acqua utilizzata nei giorni scorsi, fosse completamente potabile". L'aggiornamento arriva dal vicesindaco di Tricerro Mauro Burocco. "I responsabili della Sii però hanno delle procedure da rispettare e senza l'autorizzazione dell'Asl, non possono procedere - evidenzia - Fino a lunedì sera dovremo alimentare gli impianti con le autobotti ma, tranne qualche momento di picco, nel weekend e nella giornata di lunedì, dovremmo riuscire a garantire un flusso costante. Lo so che è un disagio ma se ci fossero alternative i primi ad adottarle saremmo noi per il semplice fatto che non amiamo molto 'vivere' accampati in acquedotto...".

Rimarrà chiuso anche per la giornata di oggi l'acquedotto di Tricerro. La conferma arriva dal sindaco Carlo Borgo: "Purtroppo ieri abbiamo riscontrato degli scompensi nelle analisi dell'acqua, che risultavano fuori dai limiti normativi consentiti, perciò a scopo precauzionale abbiamo deciso di chiudere l'erogazione e di sostituire completamente i filtri e fare altri lavori di manutenzione". Intanto per la giornata di oggi, venerdì 28 maggio, l'Amministrazione ha deciso di sospendere le lezioni nella scuola dell'infanzia.

Intanto continua il viavai di autobotti che, rifornendosi nei paesi vicini, immettono l'acqua nella rete idrica del paese: "Ieri abbiamo dovuto razionalizzarla stabilendo delle fasce orarie per l'erogazione - prosegue Borgo - Probabilmente i tricerresi, avendo saputo della situazione, hanno aumentato la richiesta per approvvigionare delle scorte. Oggi la situazione è tornata normale quindi permane il rifornimento tramite autocisterne, ma senza limitazioni di orario. Chiediamo comunque ancora, per prudenza, di far bollire l'acqua prima di utilizzarla per uso alimentare". Non appena terminati i lavori di ripristino da parte di Sii, gestore dell'acquedotto, si attende l'esito delle nuove analisi: "La speranza è che, per domani pomeriggio, l'acquedotto possa essere riaperto. Non è ancora una certezza, ma siamo ottimisti", conclude il sindaco.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500