" />

cerca

Il commento

"Il Piemonte può passare in zona bianca dal 14 giugno"

Stecco: "I dati sono in continuo miglioramento"

Alessandro Stecco

Alessandro Stecco

La curva epidemiologica prosegue la sua discesa e il Piemonte si avvicina sempre di più alla zona bianca. I dati in miglioramento dell'ultimo monitoraggio vengono confermati anche all'inizio di questa nuova settimana e la regione può iniziare a intravedere la linea del traguardo: "Siamo sempre più vicini come media regionale all'importante soglia per la zona bianca - scrive su Facebook il presidente della Commissione regionale Sanità Alessandro Stecco - L' incidenza di casi positivi ogni 100 mila abitanti al di sotto della soglia dei 50, se confermata per tre settimane consecutive, farà cadere le misure restrittive. Per noi significa che, se non ci saranno risalite della curva e si mantenesse il trend in diminuzione, si potrebbe sperare di entrare in zona "bianca" a partire da metà giugno (il 14), come stima il CNR, o dalla terza di giugno (il 21) a seconda di come va e si chiude questa settimana in corso".
Poi Stecco aggiunge: "Proseguono le buone notizie: sono solo 106 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 nella giornata di oggi, lunedì 24 maggio. I ricoverati in terapia intensiva sono 101 (-7 rispetto a ieri) mentre ricoverati non in terapia intensiva sono 832 (-29 rispetto a ieri). Il Piemonte sta guarendo, ma non bisogna assolutamente abbassare la guardia, il virus c'è ed è sempre pronto se trova ospiti, come si è visto per la Scuola Media di Trino dove è stato riscontrato un importante cluster di contagi".
Poi il presidente della Commissione regionale Sanità dà uno sguardo anche alla campagna vaccinale: "Nel frattempo avanti con le vaccinazioni, quando avremo finito almeno gli over 50 avremo davvero messo al sicuro quella gran parte di pazienti la cui infezione da coronavirus in alcuni casi porterebbe a maggiore ospedalizzazione e rischio".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500