cerca

La proposta del Soroptimist

Vercelli: riconoscimento per Elena D'Onghia

La nota astrofisica insegna all'Università del Wisconsin

Premiazione Elena D'Onghia

Da sinistra Elena D'Onghia, il sindaco Andrea Corsaro e il presidente del Consiglio comunale Gian Carlo Locarni (foto Francesca Siciliano)

“Per tutto quello che fa, portando il nome di Vercelli in giro per il mondo e per la sua professionalità e capacità che danno lustro alla nostra città”. Così il sindaco Andrea Corsaro ha motivato la scelta di consegnare un riconoscimento a Elena D’Onghia, professoressa vercellese all’Università del Wisconsin.

Premiazione Elena D'Onghia

Ieri, mercoledì 19 maggio, è stata accolta in Consiglio comunale dal presidente Gian Carlo Locarni e dal primo cittadino che si sono complimentati per i meriti scientifici e i risultati professionali da lei ottenuti. Infatti, l’astrofisica D’Onghia è attiva anche nell’ambito della ricerca e le maggiori riviste scientifiche hanno segnalato le sue scoperte. In aula era presente una delegazione del Soroptimist, presieduto da Rita Chiappa, che ha avanzato la proposta all’Amministrazione di premiare la scienziata. “Sono molto commossa – ha detto D’Onghia – e ringrazio il Soroptimist, il sindaco e la mia città per tutte le opportunità che mi ha dato. Sono nata e cresciuta a Vercelli e qui ho studiato prima di fare l’università. Porto questa città nel cuore e per me è sempre un ritorno gradito. Spero di continuare a fare delle cose belle anche per la nostra città".

premiazione Elena D'Onghia

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500