cerca

Compartimento Piemonte e Valle d'Aosta

Santhià: tenta il suicidio in stazione, salvato dalla Polfer

L'uomo è stato affidato alle cure dei sanitari

Polizia Ferroviaria

Tenta il suicidio in stazione, ma viene fermato e salvato dalla Polizia ferroviaria.

A Santhià un quarantatreenne italiano è stato tratto in salvo dagli operatori Polfer: l’uomo è stato notato aggirarsi in stazione in stato confusionale, mal vestito e con una ferita sulla fronte. Alla vista degli agenti ha dapprima riferito di cercare degli abiti ma poi, cambiando sia l’espressione del volto che l’atteggiamento, ha dichiarato di voler tentare il suicidio, sporgendosi sui binari, dove era in arrivo un treno regionale veloce viaggiante sulla tratta Torino – Milano. Afferrato dai poliziotti e bloccato, è stato accompagnato negli uffici di stazione e successivamente affidato alle cure dei sanitari.

Il bilancio dei controlli effettuati dal 26 aprile al 2 maggio dal Compartimento Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta è di 15 indagati, 4.896 persone controllate, di cui 1.066 persone con precedenti, 237 pattuglie impegnate nelle stazioni e 15 in abiti civili per attività antiborseggio, 75 servizi di vigilanza a bordo treno per un totale di 188 treni controllati, 18 servizi lungo linea e 57 di ordine pubblico. Durante la settimana sono stati disposti mirati servizi di prevenzione, vigilanza e contrasto ai reati in ambito ferroviario, con l’impiego di personale nelle ore pomeridiane e serali, anche a bordo treno. I controlli sono stati, inoltre, intensificati in tutte le aree ferroviarie di rispettiva competenza, in concomitanza con le celebrazioni per il 1° Maggio, Festa dei Lavoratori.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500