" />

cerca

Il Lecco al "Piola"

Modesto: "Chi giocherà avrà tanti stimoli"

L'allenatore della Pro Vercelli non guarda agli assenti: "In campo per vincere"

Modesto Francesco

Il mister della Pro Vercelli Francesco Modesto tra Simone Emmanuello e Alberto Masi (foto Benedetto)

L'umore non è dei migliori, perché lo stop forzato di un paio di settimane a causa del Coronavirus è stato quanto mai inopportuno. Però la voglia di stare lì davanti è quella di sempre, anche se mercoledì 21 aprile contro il Lecco al "Piola" nel recupero della sedicesima giornata di andata del girone A del campionato di Serie C mancheranno diversi punti di riferimento per la squadra.

L'allenatore Francesco Modesto, nella conferenza stampa della vigilia con la presenza solo virtuale dei giornalisti, dosa le parole: “Gli alibi ci sono quando uno se li vuole creare; io non ne voglio. Le difficoltà, a volte, ci sono anche quando il gruppo è al completo. E' vero che mancheranno alcuni giocatori, ma ne abbiamo altri che certamente avranno gli stimoli giusti per fare bene”.

E a chi gli fa notare che un tifoso ha scritto sui social che un pareggio sarebbe un miracolo, il tecnico risponde con fermezza: “No, non firmo per il pari”.

Così mercoledì pomeriggio la Pro Vercelli proverà ancora ad alimentare i propri sogni dopo diciotto giorni di stop forzato: “Se a quattro giornate dal termine - ha detto ancora Modesto - siamo qui a parlare di vincere il campionato o comunque di ottenere un piazzamento importante per i playoff, significa che abbiamo fatto davvero grandi cose. Il Lecco è un avversario tosto, costruito anche per vincere il campionato, per cui dovremo stare attenti, come facciamo sempre. I ragazzi? Sono dispiaciuti per quello che è successo, ma anche molto sereni. Da qui alla fine giocheremo sempre per vincere: non vogliamo precluderci nessun sogno”.

Calcio di inizio alle ore 15. Arbitra Bitonti della sezione di Bologna.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500