cerca

Covid

Vaccinazioni, si amplia l'elenco dei casi di fragilità

Costituito un gruppo di lavoro per valutare le situazioni dubbie

Un gruppo di lavoro per la valutazione medico-legale dei casi di fragilità non espressamente compresi nell’elenco delle categorie con priorità vaccinale, è stato costituito dal Comitato tecnico-scientifico dell’Unità di crisi della Regione Piemonte.

«L’obiettivo – spiega l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi – è di autorizzare la vaccinazione di quelle persone che pur manifestando condizioni di salute di estrema gravità, non risultano formalmente appartenere a nessuna delle categorie con priorità previste dal Ministero».

D'ora in poi i casi considerati dubbi verranno segnalati dai medici di medicina generale al commissario straordinario dell’Area giuridico-legale dell’Unità di crisi, Antonio Rinaudo, il quale li sottoporrà, a seconda delle patologie evidenziate, al Gruppo del Comitato tecnico scientifico competente, che si esprimerà sulla legittimità della vaccinazione, autorizzandone o meno l’esecuzione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500