cerca

Ospedale di Vercelli

Il Sant'Andrea sperimenta "FriP", il formaggio per i dializzati

Inventato dal pediatra ciglianese Gianluigi Ardissino

Gianluigi Ardissino

Il pediatra ciglianese Gianluigi Ardissino

Chi lo ha assaggiato dice che ha lo stesso gusto di un normale formaggio, per qualcuno è persino più buono.

Di sicuro ha un grande vantaggio: quello di non avere alcuna controindicazione per i pazienti in dialisi. Per questo motivo il “FriP” da questa settimana è entrato in ospedale: viene distribuito gratuitamente a dieci persone che svolgono la terapia salvavita e che sono state individuate per una sperimentazione della durata di sei mesi. FriP è il nome del formaggio inventato da Gianluigi Ardissino, pediatra ciglianese del Policlinico di Milano che si occupa in particolare di patologie renali nei più piccoli. L’arrivo a Vercelli di questo prodotto si deve invece a Oliviero Filiberti, direttore della struttura complessa di Nefrologia e dialisi dell’Asl, nonché presidente dell’associazione SiRene (foto sotto).

Oliviero Filiberti

Approfondimenti sul numero de La Sesia in edicola venerdì 16 aprile

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500