cerca

Solidarietà

"Se hai fame e il frigo è vuoto, chiama"

Iniziativa di un santhiatese, al servizio dei meno fortunati

"Se hai fame e il frigo è vuoto, chiama"

Daniele Boschetti (secondo da sinistra) premiato dai Volontari del soccorso

“Aiutare gli altri? Mi piace”.

Daniele Boschetti, di Santhià, 65 anni, pensionato, volontario al consorzio socio-assistenziale Cisas, co-fondatore dei Volontari del soccorso, appassionato di sport, ha letto un post su Facebook, gli è piaciuto perché incarna il suo credo, lo ha copiato e incollato sulla propria pagina. Eccolo:

 

“Io ci sono...

Se sei disoccupato e vedi il tuo frigorifero vuoto, non vergognarti di chiamare in privato, nessun altro deve sapere.

Un pacco di riso, pasta, zucchero, latte o altro, ci si mette in ordine... Non passare la giornata a stomaco vuoto, o lasciare che i tuoi figli soffrano la fame per vergogna o orgoglio. Non è colpa tua! Conta su di me!

Non abbiamo molto, ma con quel poco che abbiamo aiutiamo!”.

 

Daniele Boschetti dice di sentirsi bene quando aiuta gli altri. Gli dispiace quando per qualche impegno non può soddisfare tutte le richieste e non teme che questa sua nuova iniziativa possa “rovinarlo”. “Faccio quello che riesco, economicamente e come tempo a disposizione”.

 

Un esempio di altruismo e coraggio ammirevole, più che mai in tempi difficili come quelli attuali. Ma Daniele non è solo: “Non creda, non sono una mosca bianca. C’è molta gente disposta ad aiutare chi ha bisogno, anche senza sbandierarlo”.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500