cerca

Bando Finanziaria 2018

Trino: in arrivo 2,5 milioni di euro per sistemare le rogge

Permetteranno la messa in sicurezza dei corsi d'acqua minori

Roggia Stura

Un finanziamento da 2 milioni e 450mila euro per intervenire sulla prevenzione dal dissesto idrogeologico dell’idrografia minore di Trino. E’ quanto ottenuto dal Comune partecipando al bando ministeriale nato dalla Finanziaria 2018. L’ufficialità è stata comunicata ieri sera dal sindaco Daniele Pane.

"Nella storia recente mai nessuna amministrazione aveva programmato un intervento di questo tipo -sottolinea il sindaco - Sono molto felice di questo risultato e non posso che augurare buon lavoro al nostro assessore Alberto Mocca e agli uffici comunali".

L'opportunità da due milioni e 450mila euro per sistemare le rogge cittadine era stata colta al volo dall'amministrazione comunale e appoggiata dal gruppo di minoranza in consiglio comunale. L'assemblea si era riunita in seduta straordinaria proprio per approvare la variazione di bilancio che permetteva di partecipare al bando.

"La variazione riguardava soprattutto la cifra per partecipare al bando ministeriale sul rischio idrogeologico - spiega Pane - Il bando nasceva dalla Finanziaria 2018 del primo Governo Conte, con risorse stanziate fino al 2033, e riguarda le opere da realizzare nel corso del 2021: le linee sono sul rischio idrogeologico, la sicurezza di ponti e viadotti, gli edifici pubblici. Noi puntiamo sulla prevenzione dal rischio idrogeologico. Con questi fondi potremo sistemare la roggia Camera che passa in via Cesare Battisti, la roggia Stura che taglia tutto il nostro centro storico, e la roggia Ramezzana che scorre nella zona verso via della Repubblica. Ma anche, più in generale, tutte le altre rogge del nostro territorio, per svolgere un'opera di manutenzione. Sulle tre rogge citate faremo interventi strutturali".

L'assessore ai lavori pubblici Roberto Gualino aggiunge: "Sulla roggia Camera in via Battisti l'idea è di sistemare la copertura della stessa nel tratto destinato al parcheggio. Sulla Stura e sulla Ramezzana gli interventi riguarderanno soprattutto la sistemazione degli alvei e la cementazione delle sponde per dare maggiore sicurezza a questi corsi. Tutti interventi che ci faranno risparmiare migliaia di euro di manutenzioni che le rogge richiedono periodicamente. Abbiamo colto al volo l’occasione grazie al sindaco Pane e al nostro ufficio tecnico, che si è adoperato in tempi rapidi, l'architetto Maurizio Chiocchetti e l'Ovest Sesia, in particolare con Mario Bovio, per la realizzazione del progetto di fattibilità per il bando. E ringrazio il gruppo di minoranza che ci ha sostenuti senza nessun problema per approvare la variazione di bilancio. E' una dimostrazione di grande buon senso e responsabilità".

In consiglio comunale la capogruppo di minoranza a suo tempo si era espressa in modo più che favorevole a questa opportunità: "Non si può non appoggiare un provvedimento come questo, non si tratta di una scelta politica ma di opere da svolgere. Il nostro gruppo, se c'è un'opportunità di finanziamento come questa per la sicurezza idrogeologica del territorio, sarà sempre a favore, con buon senso e responsabilità, come abbiamo fatto anche nei difficili mesi passati. Sul pratico e su come ragionare sulla concretezza, si va avanti insieme. Da architetto appoggio sempre le iniziative degli enti pubblici che propongono progetti con questi fini".

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500