cerca

Il costo dell'opera è di 400 mila euro

Saluggia, nasce un polo socio-sanitario

Ospiterà Croce Rossa, ambulatori e associazioni

Saluggia polo socio-sanitario

Un polo socio-sanitario da 400 mila euro entro la fine del mandato del sindaco di Saluggia Firmino Barberis. Ad annunciarlo è l’assessore con delega al sociale Adelangela Demaria.  "La giunta Barberis intende avviare a Saluggia un polo socio-sanitario. Si tratta di un’area destinata a servizi socialmente utili il cui costo stimato è di circa 400 mila euro" anticipa Demaria. Saluggia ha una sede territoriale e fa parte del comitato di Croce Rossa di Chivasso. Nei mesi scorsi Bruno Borsano, presidente del comitato chivassese, aveva palesato al Comune di Saluggia l’intenzione di individuare dei locali idonei all’insediamento della delegazione. L’amministrazione ha da subito sposato il progetto e si è detta ben disposta a creare un polo socio-sanitario in cui condensare più realtà: dalla sede della Cri saluggese ad ambulatori e sede di associazioni sanitarie. Il bilancio comunale chiude il consuntivo 2020 con un notevole avanzo di amministrazione dovuto al trasferimento delle compensazioni nucleari a dicembre 2020. Sono già stati individuati i locali in cui vedrà la vita il nuovo polo socio sanitario: via don Carra 49. Il nuovo centro sorgerà tra l’attuale sede della Protezione Civile e la Comunità e Centri terapeutico-riabilitativi “Le Villette”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500