cerca

Firmato il contratto per il film

Martedì 9 febbraio previsto l'"Economy tour" di Carlo Olmo

Raccoglierà testimonianze di attività che hanno sofferto per la pandemia

Carlo Olmo

Carlo Olmo

Una passeggiata tra le vie del centro e della periferia tra le serrande abbassate di negozi, studi e associazioni per raccogliere testimonianze di quanti hanno sofferto la pandemia.

'Economy Tour' è il nome dell’iniziativa organizzata da Carlo Olmo: partirà, domani 9 febbraio, alle 15.30 dal Sant’Andrea e trasmetterà la diretta con interviste, senza assembramenti né cortei, di questa esperienza. “Non si tratta di nessuna polemica, voglio soltanto testimoniare a me stesso – spiega il Lupo Bianco - com’è lo stato reale delle cose e da lì partire con ulteriori aiuti, forme di collaborazioni e interventi. Invito tutti coloro che vogliono, individualmente e nel rispetto delle norme, a essere presenti tra le vie e a dare testimonianza dell’enorme difficoltà che vivono” conclude Olmo.

I progetti e impegni del Lupo Bianco non si fermano qui: oggi, 8 febbraio, la stanza degli abbracci da lui donata a Gattinara sarà spostata dalla “Patriarca” alla “San Lorenzo”. Infatti, la struttura gonfiabile, seguendo tutte le norme igieniche e di sicurezza, può essere condivisa dalle Rsa alternando le visite. 

Poi, per quanto riguarda il film “Lupo Bianco”, ispirato alla biografia del filantropo, è stato firmato il contratto di distribuzione con Uci. Il lungometraggio sarà visibile dal 24 febbraio 2022 in circa 150/160 sale in tutta Italia; il film ha inoltre il patrocinio del Miur: “Si tratta di un progetto di tematica sociale e ci sono già circa 3 milioni e 600mila studenti prenotati che avranno accesso allo studio e alla visione del film Lupo Bianco”. La pellicola avrà come piazza privilegiata proprio Vercelli: “La maggior parte delle scene sarà girata nella nostra città: la Tana del Lupo Bianco, una vecchia casa diroccata, la caserma Scalise, l’accademia Accademia Shen Qi Kwoon Tai, piazza Cavour, il Sant’Andrea, l’Università del Piemonte Orientale...”.

“Lupo Bianco” è anche candidato al Festival Internazionale di Venezia nella categoria sociale e il film ha prerogative di diffusione all’estero, tra cui l’Oriente. Ad aprile, Covid permettendo, ci saranno i casting in presenza al Modo Hotel.

Ultima anticipazione: in fase progettuale Olmo sta pensando a un investimento produttivo a livello industriale a Vercelli per poter portare occasioni di lavoro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500