cerca

L'iniziativa di una vercellese

"Le mie trecce in dono per le malate oncologiche"

Serviranno per comporre le parrucche

"Le mie trecce in dono per le malate oncologiche"

"Quando la parrucchiera ha finito di tagliarmi le trecce, le ragazze del negozio mi hanno fatto un grande applauso. E’ stato un momento davvero emozionante".


Matilde (nome di fantasia «perché voglio che venga evidenziato il mio gesto, io non cerco pubblicità») è una quarantenne vercellese che, nei giorni scorsi, ha donato i propri capelli - raccolti in due trecce lunghe circa 50 centimetri l’una - per una buona causa: verranno infatti utilizzati per comporre parrucche destinate a pazienti oncologici.

Trecce donate per parrucche

Approfondimento sul numero de La Sesia in edicola da venerdì 5 febbraio

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500