" />

cerca

La sorpresa

Dietrofront clamoroso: il Piemonte torna in zona gialla

Da lunedì 1° febbraio

Roberto Speranza

il ministro della Salute Roberto Speranza

Clamoroso dietrofront: il Piemonte passa in zona gialla da lunedì 1° febbraio. Dopo le polemiche con i governatori negli ultimi giorni, il ministro della Salute Roberto Speranza ha chiesto ai tecnici di valutare se applicare il Dpcm in modo diverso da come è stato fatto fino ad ora. Fino ad oggi, infatti, per passare da una zona con più restrizioni a una con meno si dovevano aspettare due settimane con dati compatibili con la classificazione inferiore ma il conteggio iniziava dalla prima settimana in cui il monitoraggio rivelava il miglioramento dei dati. Adesso invece quei 14 giorni sono netti, cioè con due monitoraggio da zona gialla si abbandona quella arancione. Dopo le valutazioni, Speranza ha deciso di cambiare le classificazioni delle Regioni, avendo il via libera della Cabina di regia e poi del Cts.

In base ai dati del monitoraggio il Piemonte ha infatti numeri da zona gialla nel periodo tra il 18 e il 24 gennaio. Questo, con le nuove interpretazioni, consente quindi il passaggio nella fascia considerata a basso rischio. La firma del ministro della Salute arriverà entro sera. Anche Lazio, Val d’Aosta, Marche, Friuli, Abruzzo, Lombardia, Veneto, Emilia, Calabria e Liguria cambieranno colore. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500