cerca

Azzurri ridotti in 9 nell'ultima mezz'ora

Gode la Pro Vercelli che ribalta il derby di Novara

Emmanuello e Comi rimontano il gol di Lanini

Emmanuello Simone

Simmone Emmanuello sferra il gran tiro che ha regalato il primo gol alla Pro Vercelli (foto di Ivan Benedetto)

Dopo vent'anni la Pro Vercelli si aggiudica i derby di andata e ritorno in campionato contro il Novara. Era accaduto nel girone A di Serie C2 della stagione 2000/2001 (allenatore dei bianchi Maurizio Braghin). Al "Piola" di viale Kennedy la spuntano i ragazzi di Francesco Modesto nel contesto di una partita che non era iniziata nel migliore dei modi per la Pro. Clamoroso errore di Emmanuello con vantaggio dei locali ad opera di Lanini e ospiti che non riuscivano a mettere in difficoltà i padroni di casa. Il match è cambiato al 41' con la prima espulsione per doppia ammonizione ai danni del Novara che ha perso il difensore Migliorini. In avvio di ripresa il micidiale uno-due dei leoni firmato da Emmanuello e Comi ha sancito il ribaltamento del derby. Il cartellino rosso (altro doppio giallo) nei confronti di Bianchi ha chiuso le porte in faccia agli azzurri.

Mister Modesto conferma l'undici di partenza che ha battuto la Carrarese. Sulle corsie esterne però Iezzi gioca a destra e Gatto a sinistra. Il Novara schiera in attacco dal primo minuto il neoacquisto Rossetti. Gli uomini di Banchieri premono subito sull'acceleratore, chiudono tutti gli spazi e non consentono ai bianchi di ragionare e ripartire. Al 15' la Pro Vercelli capitola. Erroraccio di Emmanuello in fase di appoggio, gli soffia il pallone da Lanini, che si presenta solo davanti a Saro e non perdona: 1-0 per i padroni di casa. Risponde subito la Pro con grande forza e carattere: cross da destra e Comi in girata, di testa, prova a trovare il pareggio. Il pallone non trova la porta. Al 27' occasione per gli azzurri con Panico che però non la sfrutta. I bianchi faticano a trovare il bandolo della matassa anche se Saro non è mai chiamato in causa seriamente. Al 41' l'episodio che cambia la sfida. Fallo di Migliorini su Comi, cartellino giallo per il giocatore del Novara e conseguente espulsione per doppia ammonizione. La Pro Vercelli si ribalta in avanti e al 42' Lanni fa un paratona a tu per tu con Della Morte ben servito da Masi.

Nella ripresa ovviamente i bianchi si riversano nella metà campo avversaria e in quattro minuti ribaltano il risultato. Al 49' Emmanuello da circa 40 metri sferra un gran tiro, la palla rimbalza davanti a Lanni e si insacca sul palo più lontano: 1-1. Il centrocampista dei vercellesi mette una bella pezza all'errore del primo tempo e bissa il gol del 2016/2017 a Vercelli contro gli azzurri in Serie B. Al 52' arriva la seconda segnatura degli uomini di Modesto. Il bomber Comi sale in cattedra e sfrutta a dovere un perfetto assist: Lanni è battuto. Al 61' il Novara è ridotto in nove a causa di un'altra espulsione. L'arbitro Perenzoni di Rovereto sventola il secondo cartellino giallo a Bianchi, che deve abbandonare il terreno di gioco. Adesso la gara è nella mani della Pro. Nel frattempo debutta il nigeriano Awua che rileva Nielsen e Clemente rimpiazza Gatto. Dopo Rolando entra al posto di Zerbin. I bianchi controllano il gioco, ma non trovano la rete della tranquillità. Forse non affondano come dovrebbero. Comi all'84' va in gol, ma la rete è annullata per fuorigioco. Lo stesso numero 10 dei bianchi al 93' non trova un compagno per chiudere definitivamente il conto. Termina 2-1 per gli ospiti con gioia di tutto lo staff. I tifosi a Vercelli fanno festa. Pro a quota 35 in classifica dopo 20 giornate.

In sala stampa Gianmario Comi esulta: "E' il terzo derby di fila in campionato che vinciamo con il Novara. Sono contentissimo per i nostri tifosi che prima della partita ci hanno fatto sentire il loro calore".

Sabato 30 gennaio alle ore 15 al "Piola" arriva la Pro Patria. Mercoledì 3 febbraio alle 17,30 turno infrasettimanale casalingo contro il Renate, attuale capolista del girone A di Serie C.

Il tabellino della partita (1-2).

NOVARA (modulo 4-4-2): Lanni; Pogliano, Migliorini, Bove, Cagnano (dal 75' Collodel); Pagani (dal 55' Malotti), Bianchi, Buzzegoli (dal 67' Schiavi), Panico (dal 46' Hrkac); Lanini, Rossetti (dal 67' Cisco). A disp. (Desjardins, Zigoni, Zunno, Gonzalez, Bellich, Hrkac, Ivanov e Pellegrini). All.: Banchieri.

PRO VERCELLI (modulo 3-4-3): Saro; Hristov, Masi, Auriletto; Iezzi, Nielsen (dal 69' Awua), Emmanuello, Gatto (dal 69' Clemente); Della Morte, Comi, Zerbin (dal 74' Rolando). A disp. (Tintori, Parodi, Romairone, Jukaj, Padovan, Erradi, Merio, Secondo e Carosso). All.: Modesto.

ARBITRO: Perenzoni di Rovereto (assistenti di linea: Cataldo di Bergamo e Ceccon di Lovere; quarto uomo: Repace di Perugia).

MARCATORI: al 15' Lanini (N), al 49' Emmanuello (P) e al 52' Comi (P).

NOTE - Espulsi: Migliorini (N. 41') e Bianchi (N, 61'); ammoniti: Migliorini (N), Bianchi (N), Pagani (N), Buzzegoli (N), Gatto (P), Zerbin (P), Masi (P), Clemente (P) e Hristov (P); recupero tempo: un minuto nella prima frazione di gioco e quattro minuti nella ripresa; partita giocata a porte chiuse; giornata soleggiata, terreno sintetico; in tribuna il parlamentare Paolo Tiramani e l'ex direttore sportivo della Pro Vercelli Massimo Varini.

2021 - Riproduzione riservata

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500