cerca

La conferma entro fine gennaio

Maturità: si va verso il maxi orale?

Dalle prime indiscrezioni verrebbe riconfermata la formula dello scorso anno

Scuola maturità

Scuola: si va verso la riconferma della formula della “Maturità light” dello scorso anno.

Secondo le prime indiscrezioni, visto il perdurare dell’emergenza Covid e l’incertezza sul pieno ritorno “in presenza”, l’ipotesi su cui stanno lavorando i funzionari del Ministero dell’Istruzione è quella di un maxi orale davanti a una commissione formata da un presidente esterno e tutti gli altri componenti interni alla scuola.

Perciò niente prove scritte né Invalsi: la conferma ufficiale si avrà entro la fine di gennaio, data limite indicata dal ministro Lucia Azzolina.

Il voto finale verrebbe calcolato prendendo in considerazione per il 60% il rendimento degli ultimi tre anni e per il 40% il giudizio del maxi orale.

L’unico “nodo” su cui si sta ancora lavorando è quello dell’ammissione dei candidati: si dovrebbe perciò tornare alle bocciature e alle “non ammissioni” all’esame di stato. Verrebbe poi ripristinato il Pcto, cioè l’alternanza scuola-lavoro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500