cerca

La truffa

Torino, Gdf: percepivano reddito di cittadinanza con false dichiarazioni

Denunciate sette persone

Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza di Torino, dopo un’indagine durata quasi un anno, ha denunciato 7 persone che hanno percepito il “reddito di cittadinanza” senza averne diritto. Dagli accertamenti svolti dai finanzieri della tenenza di Lanzo Torinese è emerso che cinque soggetti, simulando una condizione di povertà non corrispondente al vero e dichiarando falsamente il possesso di esigue risorse finanziarie sui loro conti correnti, erano, invece, accaniti giocatori d’azzardo, soprattutto sulle piattaforme di gioco on-line, ed erano soliti puntare cospicui importi non congrui rispetto alla loro dichiarata situazione di indigenza: complessivamente le persone avevano giocato somme di denaro pari a 100.000 euro

Ma la casistica delle violazioni accertate dagli inquirenti si è ulteriormente arricchita, sul piano investigativo, quando è stato riscontrato che nelle dichiarazioni presentate a sostegno della domanda per l’ottenimento del “reddito di cittadinanza”: un individuo, addirittura, ha ammesso di essersi dimenticato di essere sottoposto a misura cautelare disposta dall’Autorità Giudiziaria. In quel caso il beneficio sarebbe decaduto.   

I sette percettori del sussidio tutti residenti nelle Valli di Lanzo e nel ciriacese, che fino ad oggi hanno indebitamente riscosso quasi 100.000 euro, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica del Tribunale di Ivrea. Rischiano sino a sei anni di reclusione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500