cerca

L'analisi

"Rt sceso, ma l'epidemia non è ancora sotto controllo"

Rezza: "Dobbiamo porre attenzione alla situazione"

Tamponi rapidi

“In questa settimana c'è stata una lieve diminuzione dell'incidenza nel Paese ma che è lontana dal consentire di riprendere a tracciare i casi, quindi l'epidemia è fuori controllo". Questo il commento di Gianni Rezza, direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute. I dati che confermano la discesa dopo cinque settimane consecutive dell’indice Rt in Italia, è quindi un fattore positivo, ma non si può ancora pensare di aver abbandonato la zona critica. “Se la trasmissione scende vuol dire che scendono i casi di malattia, questo vuol dire che le misure prese hanno avuto effetto. Questa settimana alcune regioni hanno rischio basso, altre moderato ma ci sono ancora regioni a rischio elevato; quindi la valutazione complessiva ci dice che dobbiamo porre attenzione alla situazione”, ha aggiunto Rezza.

Poi il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute affronta il tema delle varianti: “Quella inglese è sicuramente più contagiosa, ma che lo sia anche l’indice di mortalità deve ancora essere confermato: ci sono stati decine di casi in Italia e li stiamo esaminando con accuratezza”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500