cerca

Al Forte di Bard

La memoria della Terra: il viaggio fotografico di Fabiano Ventura

La mostra illustra gli effetti scioccanti dei cambiamenti climatici

Bacino della Mer de Glace

Bacino della Mer de Glace foto di Fabiano Ventura 2021 (© Associazione Macromicro)

Forte di Bard: i ghiacciai ci raccontano il nostro passato e il nostro futuro. La mostra Earth's Memory presenta in anteprima mondiale i risultati del progetto “Sulle tracce dei ghiacciai”, il viaggio fotografico e scientifico ideato e diretto dal fotografo Fabiano Ventura. Promossa e organizzata dal Forte di Bard, la mostra copre un viaggio di 13 anni, che mirava a documentare e mostrare gli effetti scioccanti dei cambiamenti climatici sul pianeta.

Grazie alla forza delle immagini contemporanee e al confronto con scatti identici catturati da grandi maestri del passato prima della crisi climatica, la mostra veicola in modo inequivocabile gli effetti del riscaldamento globale sugli ecosistemi attraverso rappresentazioni fotografiche dei ghiacciai , offrendo ai visitatori una profonda riflessione sul rapporto tra la specie umana e l'ambiente naturale.

Dal 2009 al 2021, Ventura, insieme a un team di direttori e ricercatori, ha condotto 8 spedizioni sui ghiacciai di montagna più grandi del mondo: il Karakorum (2009), il Caucaso (2011), l'Alaska (2013), le Ande (2016), il Himalaya (2018) e Alpi (2019-2020-2021). Nella mostra, i 90 confronti fotografici sono esposti insieme ai dati scientifici raccolti durante le spedizioni.

La mostra è patrocinata dall'Unesco e fa parte di una collaborazione scientifica informativa con l'ESA (Agenzia Spaziale Europea).

E' visitabile fino al 18 novembre nei giorni feriale dalle 10 alle 18; sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 19; chiusa il lunedì. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500