cerca

Vercelli - Viotti Festiva Estate

Il Trio Eidos protagonista assoluto del concerto del 22 luglio

Appuntamento al crepuscolo al Museo Leone

Trio Eidos

Il Trio Eidos protagonista al Museo Leone venerdì 22 luglio

Vercelli, Museo Leone: venerdì 22 luglio alle 20 quarto concerto del Viotti Festival Estate. Protagonista sarà il Trio Eidos composto da Ivos Margoni, violino, Stefano Bruno, violoncello e Giulia Loperfido al pianoforte che presenterà un programma che contempla Trio in mi maggiore per pianoforte, violino e violoncello, op. 86 n. 2 Hob:XV:28 di Haydn (1732-1809); Trio per pianoforte n. 1 in re minore, op. 49 (MWV Q29) di Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847) e Trio per pianoforte n. 2 in re minore, H 327 di Martinů (1890-1959). 

"Il Trio Eidos - spiega Cristina Canziani, direttore artistico della Camerata Ducale e del Viotti Festival - nasce come formazione stabile nell’estate del 2020 dall’incontro tra il violinista Ivos Margoni (1999), allievo del Maestro Salvatore Accardo all’Accademia Stauffer di Cremona, il violoncellista Stefano Bruno (2000), allievo del Maestro Giovanni Sollima all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, e la pianista Giulia Loperfido (2000), allieva del Maestro Benedetto Lupo all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma. Dall’ottobre del 2020 il Trio intraprende il Biennio di Perfezionamento in Musica da Camera nell’ambito dell’Avos Project, sotto la guida del Quartetto Avos. Parallelamente ha frequentato Masterclass con il Trio di Parma all’Accademia Perosi di Biella e con Andrea Lucchesini all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Nell’estate del 2021 è ammesso al Corso di Perfezionamento di Musica da Camera nella classe del Maestro Bruno Giuranna all’Accademia Chigiana a Siena. Nel 2021 è vincitore assoluto della XXV edizione del Concorso Strumentistico “Città di Giussano” e del Concorso Nazionale “Borsa di Studio Trio Pakosky” a Piacenza. Viene inoltre selezionato dalla Società dei Concerti di Parma come vincitore del contest “Mu.Vi. 2021”. Si è esibito in collaborazione con enti quali l’Oratorio del Gonfalone a Roma, l’Accademia Filarmonica Romana, l’Accademia degli Sfaccendati, gli Amici della Musica di Firenze, il Festival “Classiche Forme” a Lecce e la Fondazione William Walton a Ischia". 

Il costo dell’ingresso, a posto libero, è di 10 euro: i biglietti sono acquistabili online sul sito del viottifestival.it oppure alla biglietteria “Viotti Club”, in via Galileo Ferraris 14, a Vercelli, dal mercoledì al sabato dalle 14 alle 18,50 (ovvero in orario estivo, valido fino al 30 settembre), ma anche al Museo Leone un’ora prima del concerto.
"Un’ora prima, alle 19, sarà offerto un aperitivo di benvenuto, compreso nel biglietto di ingresso, curato dalla pasticceria e biscottificio artigianale Il Mattarello" conclude il direttore artistico del Viotti Festival.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500