cerca

Casale Monferrato

Bronzetto di Bistolfi donato alla Gipsoteca da Carla Ganora Sereno

L’opera era stata regalata al pittore Francesco Rinone di Vercelli

Carla Ganora Sereno Gipsoteca Bistolfi

La consegna alla Gipsoteca Bistolfi del bronzetto della parte superiore della Croce Braydaella

Croce Brayda: un nuovo bronzetto donato alla Gipsoteca Bistolfi di Casale Monferrato. Carla Ganora Sereno ha consegnato l’opera che l’artista regalò al pittore Francesco Rinone di Vercelli.

La recente notizia dell'apertura al pubblico dell'importante collezione Bistolfi donata al Museo Civico, suscita interesse e curiosità tra gli appassionati d'arte. Ne sono testimonianza il buon riscontro registrato durante le visite guidate pomeridiane condotte dal conservatore Alessandra Montanera. Proprio durante una di queste visite, il Museo ha ricevuto in dono un piccolo bronzo di Leonardo Bistolfi, montato su supporto in onice, che raffigura la parte superiore del Crocifisso Brayda. A donarlo al Museo è stata Carla Ganora Sereno, casalese di nascita ma vercellese di adozione.

Il bronzetto - come ha raccontato la donatrice - fu regalato direttamente da Leonardo Bistolfi al pittore Francesco Rinone di Vercelli e passato poi in eredità alla amatissima moglie Piera Sereno e, successivamente, alla nipote Carla Ganora Sereno. L'opera va ad aggiungersi ai numerosi materiali in terracotta e gesso che testimoniano la fortuna che ha avuto la Croce Brayda, realizzata per il Cimitero di Villarbasse (Torino) e replicata anche in marmo o solo il volto per il Vittoriale degli Italiani, la chiesa di Rebecco d’Oglio (Cremona) e per diversi cimiteri, come quelli di Torino, La Loggia, Pollone e Bologna.
Fortuna confermata anche dall’esistenza di repliche in bronzo di piccole dimensioni che lo scultore era solito omaggiare a colleghi e amici e che oggi sono presenti in diverse collezioni in Italia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500