cerca

Compagnia EgriBiancoDanza

"Scritto sul mio corpo": una preghiera corale profana

La performance il 31 marzo a Vigliano Biellese

Scritto sul mio Corpo (Foto di Simone Vittonetto)

Un momento della performance "Scritto sul mio corpo" (Foto di Simone Vittonetto)

"Scritto sul mio corpo" è una preghiera corale profana, che nella sua laicità racchiude gli slanci appassionati, gli sbilanciamenti emotivi, i caratteri umani e spirituali, la precarietà e le speranze del tempo presente. Una danza sulle esperienze interiori e sulla fragilità della nostra condizione, custode di un inesauribile desiderio di vita. 

"Scritto sul mio corpo", ideato da Raphael Bianco con la Compagnia EgriBiancoDanza è lo spettacolo nato dal progetto digitale  Racconta – Mi – Racconto, che ha generato interazione tra spettatori e artisti anche durante la chiusura dei teatri, e che ha visto le testimonianze del pubblico trasformarsi in materiale coreografico e rielaborazione drammaturgica.

La performance è in programma giovedì 31 marzo alle 21 Teatro Erios di Vigliano Biellese (BI). Con le coreografie di Raphael Bianco e l'ipnotica colonna sonora dei BowLand, progetto musicale nato a Firenze da tre artisti iraniani, lo spettacolo è un racconto "sulle esperienze interiori e sulla fragilità della nostra condizione all’ombra  di un devastante apocalisse collettivo: ferite impresse ed indelebili sul corpo e nella mente di ogni  individuo con lo sguardo perso verso orizzonti misteriosi ma nel cui cuore palpita, però, un inesauribile desiderio di vita”. Queste le parole del coreografo che porta in scena le umane esperienze interiori, le nostre fragilità ma soprattutto la nostra forza come esseri umani e trasforma  il corpo dei ballerini in fogli per scrivere e raccontare il nostro vissuto.

Scritto sul mio corpo, ideato da Raphael Bianco con la Compagnia EgriBiancoDanza è lo spettacolo nato dal progetto digitale  Racconta – Mi – Racconto, che ha generato interazione tra spettatori e artisti anche durante la chiusura dei teatri, e che ha visto le testimonianze del pubblico trasformarsi in materiale coreografico e rielaborazione drammaturgica.

INFO E PRENOTAZIONI
[email protected] 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500