cerca

Casale Monferrato - Mostre al Castello

Il paesaggio della Chimera, l'omaggio di Belio a Sebastiano Vassalli

Il Carnevale nell'arte, esposizione allestita nella Manica Lunga

Belio

Saranno inaugurate, rispettivamente il 12 e il 19 febbraio, due mostre al Castello di Casale Monferrato: ovvero 'Belio. Il paesaggio della Chimera', omaggio a Sebastiano Vassalli nella sala Marescalchi e 'Carnevale' nell’arte nella Manica Lunga. La prima esposizione, curata da Giuseppina Baino Bozzola e Paola Todeschino Vassalli, comprenderà oltre trenta opere ispirate al romanzo premio Strega 1990 La chimera dello scrittore Sebastiano Vassalli (morto nel luglio 2015 a Casale Monferrato), nel ricordo personale del pittore Elio Bozzola - Belio (morto nel giugno 2020). Fino al 27 febbraio ad accompagnare il lavoro di Belio, ci saranno le installazioni di Gp Colombo, Uldino Desuò e Costantino Peroni, in un allestimento che farà dialogare arte e
letteratura, dando forma e immagine alle suggestive parole di Vassalli. La mostra sarà inaugurata sabato 12 febbraio alle 11.

Sarà invece dedicata al Carnevale l’esposizione allestita nella Manica Lunga curata da Cecilia Prete: un percorso espositivo che proporrà una selezione delle opere dell'artista Rodolfo Soldi, noto in città (e non solo) per esser stato il pittore dei clown, accompagnate da diversi elaborati realizzati dagli allievi iscritti al progetto didattico del Cpia di Casale Monferrato dal titolo Catalogazione e digitalizzazione delle opere di Rodolfo Soldi. Un percorso che si snoderà in nove sezioni: Rodolfo Soldi e il Carnevale, L’atmosfera del Carnevale nell’Arte, Catlinin e Gipin: le maschere di Casale Monferrato, La maschera e la sua simbologia, La figura del Giullare, Le maschere della Commedia dell’Arte: La figura di Arlecchino, Le maschere della Commedia dell’Arte: La figura di Pierrot, Le maschere della Commedia dell’Arte: La figura di Pulcinella e La figura di Pinocchio. Gli allievi che proporranno il proprio lavoro accanto a quello di Rodolfo Soldi, saranno Viviana Arengi, Gabriella Bauce, Loretta Bencich, Chiara Berruti, Luisella Cabrino, Carlotta Demichelis, Giovanna Ferrando, Luigina Genovese, Vanessa Marinaro, Silvana Nosengo, Giovanna Rossi, Adriana Sarasin e Guglielmina Scagliotti. La mostra sarà inaugurata sabato 19 alle 11 e resterà aperta fino al 6 marzo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500