cerca

Consiglio regionale del Piemonte

Biglietti d'auguri dal 1960 ad oggi: in mostra quelli degli umoristi

Torino: esposizione visitabile fino al 14 gennaio

Auguri umoristi

A Torino fino al 14 gennaio, nella sede del Consiglio regionale del Piemonte, è in programma una mostra con i biglietti di auguri che un centinaio di umoristi italiani e stranieri si sono scambiati tra loro dal 1960 a oggi. Quasi duecento biglietti di auguri sono raccolti nella coloratissima mostra “…a te e famiglia. Buone Feste con un sorriso in più”. L’esposizione nasce dalla ricca collezione di Dino Aloi (presidente del Centro Studi Vivere dal Ridere, disegnatore e curatore della mostra) ed è costituita dai cartoncini di auguri che gli artisti della matita si sono scambiati durante le feste con il tratto originale e inconfondibile di ciascuno di loro. I primi biglietti risalgono agli anni ‘60, gli ultimi al 2020.

"La mostra – sottolinea il presidente del Consiglio regionale del Piemonte Stefano Allasia - segna la gioiosa riapertura al pubblico, dopo più di un anno e mezzo di chiusura per la pandemia, dello spazio espositivo all’interno di Palazzo Lascaris: un messaggio di ripresa e di augurio in vista dell’inizio del nuovo anno”. I 99 autori presenti sono tra i vignettisti più noti del panorama italiano, con alcuni incursioni da altri paesi. Da grandi maestri come Osvaldo Cavandoli (l’ideatore di Mr. Linea per Lagostina), a Marco Biassoni (protagonista con il suo Re Artù), a Bruno Bozzetto (con il Signor Rossi), Marilena Nardi, Carlo Squillante, Giorgio Cavallo, i francesi Rousso, Million, San Millan e Ballouhey e ancora molti altri. Oltre ai biglietti di auguri nella mostra sono presentate anche le video animazioni (ciascuna di pochi secondi) realizzate da Rino Zanchetta.

La mostra è visitabile a Palazzo Lascaris, in via Alfieri 15 a Torino, fino al 14 gennaio. Ingresso gratuito con Green pass.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500